Aamps Livorno, indagato ex assessore PD

Livorno, avviso di garanzia a Valter Nebbiai, ex assessore al bilancio della giunta PD di Cosimi, ed altre otto persone. L’accusa di reato sarebbe quella di abuso d’ufficio.

A Livorno non c’è pace per AAMPS, Azienda Autonoma Municipale Pubblici Servizi, che vive ogni giorno un nuovo dramma causato dalle allegre azioni compiute negli anni passati dalle amministrazioni di centro sinistra, ma che ricadono sull’attuale giunta di Filippo Nogarin del Movimento 5 Stelle.

Il caos dei conti di Aamps questa mattina è stato ampliato dalla Procura della Repubblica che ha inviato diversi avvisi di garanzia nei giorni scorsi, il più “pesante” è quello che ha colpito Valter Nebbiai verso il quale gli investigatori hanno ipotizzato un presunto abuso d’ufficio, di aver partecipato a concedere alla ditta Elia, società che si occupa di stoccaggio e movimentazioni merci, uno sconto di 250mila euro sul debito Tia, alterando così negativamente i conti di Aamps nel bilancio 2013 (approvato nel 2014 dalla Giunta uscente).

nebbiai

VALTER NEBBIAI EX ASSESSORE PD

La maxi inchiesta dei pubblici ministeri Mannucci e Ciavattini, ad esempio, e la più corposa delle tre aperte in Procura nell’ultimo anno riguardo alla gestione di Aamps. Dieci i punti oscuri nella gestione, tra questi  la falsificazione dei bilanci, compensi indebiti o illegittimi, criticità nelle assunzioni, premi produttività erogati con una certa disinvoltura, consulenze superflue, esposizioni con le banche e la mancata riscossione dei crediti.

Solo pochi mesi fa lo stesso Nebbiai aveva convocato una riunione “segreta” con alcuni consiglieri comunali in quota PD per discutere della questione AAMPS e di come questi non avessero difeso meglio la passata gestione della municipalizzata.

Intanto le accese polemiche e proteste da parte dei lavoratori per la decisione dell’attuale amministrazione di Filippo Nogarin, di avviare il concordato preventivo per “evitarne il fallimento”, iniziano a rientrare con la firma dei contratti a tempo indeterminato dei primi 33 lavoratori precari da anni.

Check Also

Perché è importante convertire i propri filmati in un formato diffuso

Il mondo dei media è cresciuto a dismisura tanto da portarci a fruire di filmati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sigarette
Nuove multe per i fumatori fino a 500 euro: come evitarle

Da domani 2 febbraio 2016 entra il vigore il ddl sulla Green Economy, dopo una...

Chiudi