Renzi Equitalia

#AboliamoEquitaliaOra: Renzi fa dietrofront, Equitalia non chiude

“Il 18 maggio scorso il nostro presidente del Consiglio, durante una di quelle dirette Facebook che usa per prendere in giro gli italiani (come quando disse che avrebbe dato gli 80 euro ai pensionati minimi) annunciò che avrebbe abolito Equitalia entro il 2018.

Bene! Pensammo: vuoi vedere che forse forse, per una volta ci dà retta e fa una cosa che il M5S chiede almeno da due anni?.

Ovviamente, avevamo tanti motivi per essere scettici e, infatti, puntuali, i fatti ci hanno dato ragione e hanno smentito le chiacchiere del Bomba. Anzi. Il Bomba ha smentito se stesso.

Nel decreto sulle emergenze di bilancio degli enti locali, che stiamo discutendo alla Camera, è spuntata infatti l’ennesima proroga fino a dicembre per gli enti locali che avrebbero dovuto abbandonare il ricorso a Equitalia, mettendo a gara la riscossione o facendola in proprio.

Questa storia va avanti dal 2012. Un susseguirsi di rinvii cui solo il M5S metterà fine quando sarà al governo. Noi manteniamo la parola e infatti 10 nostri sindaci hanno già abbandonato o stanno abbandonando il carrozzone delle tasse.

In questa legge Abbiamo proposto di abolirEquitalia nei comuni e negli enti locali. Cosa farà il PD? Voterà a favore o contro se stesso?

Le balle del Presidente del Consiglio sono al capolinea. Equitalia va chiusa. E va fatto subito Subito.”

Così si è espresso Carlo Sibilia, portavoce e membro del direttorio M5S, sulla condotta contraddittoria del governo Renzi quando si tratta di Equitalia. Qui sopra, il video postato da Sibilia nella sua pagina Facebook. Su Twitter è stato contestualmente lanciato l’hashtag #AboliamoEquitaliaOra, già fra i trending topics.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Alfano
Dimissioni Alfano, brutte notizie per il ministro dell’Interno

Dimissioni Alfano, un dato scuote la posizione già fragile del ministro dell'Interno. E il governo Renzi, quanto durerà ancora?

Chiudi