Alessio Burtone, l’assassino di Maricica Hahaianu, resta in carcere

Alessio Burtone, reo di aver colpito a morte Maricica Hahaianu, l’infermiera di origini romene residente a Roma rimane in carcere.

Burtone colpì a morte la romena l’8 ottobre scorso, l’infermiera morì dopo sette giorni di coma. Oggi la sentenza del tribunale del Riesame di Milano, presieduto da Vincenzo Capozza: Burtone resti in carcere. Così è stata respinta l’istanza presentata da Fabrizio Gallo, avvocato di Burtone, che chiedeva per il giovane romano (22 anni) il ripristino degli arresti domiciliari.

Il legale di Burtone ha annunciato che presenterà ricorso in Cassazione.

Check Also

incidente treno Napoli

Incidente treno Napoli: giovani investiti sui binari

ULTIME NOTIZIE NAPOLI (16 MAGGIO 2016) – Raffaella Ascione, 20 anni, è morta investita da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Bossi sulla crisi di Governo: “Berlusconi si dimetta”

Ormai anche Umberto Bossi, che dal canto suo ha sempre sostenuto Silvio Berlusconi, non riesce...

Chiudi