banca Etruria

Banca Etruria, bomba artigianale in filiale Perugia

BANCA ETRURIA (ULTIME NOTIZIE 7 GENNAIO 2016) – All’indomani della sgradita novità sull’allungamento dei tempi per gli indennizzi foraggiati dal fondo di solidarietà, un episodio a Ponte San Giovanni a Perugia fa salire la tensione alle stelle.

Una bomba, ordigno rudimentale a basso potenziale, è stato trovato di fronte a una filiale di Banca Etruria. L’allarme è giunto da uno dei clienti della banca e gli artificieri sono subito intervenuti sul posto, facendo brillare e disinnescando la piccola bomba.

L’ordigno era formato da lattine ‘farcite’ di chiodi arrugginiti, batterie per l’innesco e polvere fertilizzante. Non è al momento chiaro se l’ordigno era in grado di esplodere. Le indagini sono in corso, con l’esame delle telecamere di sorveglianza nei dintorni della filiale di Banca Etruria a Ponte San Giovanni a Perugia.

banca Etruria

Il commento di Federconsumatori e Adusbef:“La rabbia deve essere incanalata nelle giuste forme di contestazione. Va condannata senza se e senza ma ogni forma di violenza”.

Il tempismo dell’episodio è sospetto, in quanto avvenuto proprio il giorno dopo dell’indiscrezione sulla necessità di attendere febbraio per l’emanazione dei decreti che fisseranno parametri e criteri per poter accedere al fondo di solidarietà di 100 milioni previsto dalla legge di Stabilità del governo Renzi.

Fondo decisamente misero in confronto ai miliardi spariti dall’oggi al domani, definito con una certa faccia tosta con parole come “solidarietà” e “sostegno umanitario”, e infine persino rimandato. In pratica una pezza peggiore del buco: chi ha intenzione di fare sul serio e vuole riavere i propri soldi sarà costretto a fare causa civile contro le banche, probabilmente con l’unico risultato di imbarcarsi per anni e anni in una logorante, dispendiosa e inutile battaglia legale.

Questo soprattutto considerato che, secondo fonti giuridiche, le cause civile verrebbero messe in stand-by dall’arbitrato dell’Anac, potendo partire di fatto soltanto al termine di quest’ultimo.

 

Check Also

Perché è importante convertire i propri filmati in un formato diffuso

Il mondo dei media è cresciuto a dismisura tanto da portarci a fruire di filmati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sparatoria Parigi ultime notizie
Sparatoria Parigi, ultime notizie 7 gennaio 2016: ucciso uomo con cintura esplosiva

SPARATORIA PARIGI (ULTIME NOTIZIE 7 GENNAIO 2016) - Di fronte al un commissariato del 18°...

Chiudi