Berlusconi-Gheddafi, minacce morte: ultime notizie Ansa 30 Luglio 2011

 

Berlusconi-Gheddafi, minacce morte. Ultime notizie 30 Luglio 2011. Secondo una delle ultissime agenzie Ansa, Silvio Berlusconi teme per la sua vita in seguito alle minacce di Gheddafi. Il colonnello libico avrebbe giurato di vendicarsi con il premier in seguito alla partecipazione dell’Italia nella guerra libica. Silvio Berlusconi si sente nel mirino del libico e dichiara: “Sono in pericolo di vita e purtroppo non solo io ma anche i miei figli. L’ho saputo da mie fonti certe che Gheddafi ha dato disposizioni di farmi fuori”. Nonostante tra i due ci fosse un buon rapporto, testimoniato anche dai manifesti presenti a Tripoli in cui i due si stringevano la mano, adesso il libico si sentirebbe tradito dal premier, perchè ha letto l’intervento dell’Italia come un tradimento. Questi erano anche i motivi per cui inizialmente Berluscono aveva qualche freno a prendere parte al conflitto. “A suo tempo avevo messo in guardia i nostri partner internazionali – sottolinea Berlusconi – e anche in patria avevo spiegato che l’operazione non sarebbe stata facile e che ci avrebbe potuto danneggiare. Poi, davanti alle pressioni degli Stati Uniti, alla presa di posizione di Napolitano e al voto del nostro Parlamento, che potevo fare? Non sono io a decidere. Ma vai a spiegarlo a chi è abituato a comandare come Gheddafi. Le regole della democrazia non le capisce”. Il premier ha sempre avuto questo timore, come altri capi di Stato e di governo anch’essi nella lista dei possibili obiettivi ma se oggi, Berlusconi ha deciso di parlare delle sue paure probabilmente è accaduto evidentemente qualcosa che ha alimentato i timori.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Calendario Serie A 2011-2012: più polemiche che partite

Il calendario Serie A 2011 2012 ha generato, come ogni anno, molte polemiche e la...

Chiudi