Berlusconi: nuovo processo in arrivo. Rivelazione segreto d’ufficio.

REPUBBLICA – Il gip di Milano ordina alla procura di chiedere il rinvio a giudizio del premier per concorso in rivelazione di segreto d’ufficio. La vicenda riguarda l’intercettazione fra Giovanni Consorte e Piero Fassino ai tempi delle scalate bancarie. Chiesta l’iscrizione nel registro degli indagati per Maurizio Belpietro.

Una pessima annata per Silvio Berlusconi, l’armadio degli scheletri sembra essere ampio e pare proprio che i PM di mezza Italia intendano esplorarlo a fondo. Adesso torna alla ribalta la scalata Unipol da parte di Fassino e Consorte, l’indagine però ruota attorno alla rivelazione di segreto d’ufficio.

Secondo l’accusa Silvio Berlusconi avrebbe consegnato al fratello Paolo, editore de “Il Giornale”, l’intercettazione successivamente pubblicata resasi famosa per la frase “ma allora abbiamo una banca?”.

Il GIP ha quindi rifiutato la richieta di archiviazione per Silvio Berlusconi, sollecitando invece il pm a formulare la richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi, accusato di concorso in rivelazione di segreto d’ufficio per la vicenda della fuga di notizie.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Memoriale di Berlusconi in PDF

Ecco il memoriale di Silvio Berlusconi in PDF, inviato ai PM di Napoli per "spiegare"...

Chiudi