Bisceglie è la Quarto del Pd: sindaco di destra, assessori, consiglieri, dipendenti si iscrivono al Pd

Il caso Quarto è ormai chiuso, senza aver scalfito più di tanto il M5S. E per il Pd con Bisceglie si apre uno scandalo davvero imbarazzante.

Prove tecniche di Partito della Nazione in Puglia, dove il trasformismo raggiunge vette inesplorate.

Il sindaco e la giunta (di centrodestra), insieme ai consiglieri del Comune e ai dipendenti, con relativo carrozzone di politici e clientele, dal centrodestra fanno una giravolta e si iscrivono tutti in massa al Pd.

Avete capito bene: la bellezza di 363 persone sono corse a tesserarsi al Partito Democratico. All in the family. 

sindaco Bisceglie

Paolo Ruggeri minimizza e parla di una sorta di conversione spontanea, sette assessori che hanno deciso di andare nel Pd semplicemente perché “Renzi governa bene”.

La mutazione genetica del Pd compie un ulteriore passo: da partito erede del PCI a centro commerciale della politica, in grado inglobare e smerciare qualsiasi prodotto. Non c’è articolo che non possa essere messo in catalogo.

CZrMoaPWkAAihsH

Francesco Spina, sindaco di Bisceglie, vinse la campagna elettorale contro il Pd, a suon di slogan (“La Puglia Prima di tutto”) e di una miriade di liste d’appoggio.

E oggi la conversione sulla via del renzismo, portandosi dietro amici, colleghi e compagni. Alla faccia del compromesso storico.

La reazione del presidente della Puglia Michele Emiliano (Pd)? Goffa e disorientata: ““Vabbè, ma un conto è qualche decina di tessere. Che sta combinando Spina? Fatemi capire bene”.

Noi l’abbiamo già capito bene invece: non esiste nessuna distinzione fra partiti di sinistra e di destra, sono soltanto dei club privati che si scambiano le loro figurine, si fondono e si confondono, a seconda delle convenienze del momento.

Scommettiamo che se Renzi perderà il referendum costituzionale di ottobre non ne vedremo più di ‘conversioni spontanee’ del genere?

 

Commenti

Check Also

pensioni ultime novità oggi

Pensioni ultime novità oggi: l’acqua scarseggia, la papera non galleggia

PENSIONI ULTIME NOVITA’ OGGI (13 AGOSTO 2016) – Proprio ieri, nell’intervista di Tommaso Nannicini al …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
rapporto corruzione 2015
Rapporto corruzione 2015: i dati drammatici sull’Italia

Rapporto corruzione 2015: l'Italia è una delle nazioni più corrotte in Europa. E anche a...

Chiudi