Blocco traffico Milano

Blocco traffico Milano: niente Euro 3, ecco data

Blocco traffico Milano

Blocco traffico Milano: niente Euro 3, ecco data. Domenica scorsa, 20 novembre, è stato indetto un blocco traffico nelle città di Roma e Milano. La decisione fu presa in base ad alcune anomalie nei livelli di pm10 rilevate in alcune zone della capitale e della città lombarda. Nessuno si aspettava che in un solo giorno si riuscisse a riportare il livello delle polveri sottili ad un livello meno allarmante. Così non è stato, infatti. Nonostante si fosse scelta un domenica per creare meno disturbo alla popolazione delle due città, le difficoltà non sono state poche.

Visti gli scarsi risultati, però, gli addetti ai lavori hanno deciso nuovi provvedimenti che, questa volta, potrebbero davvero non piacere ai cittadini. Si è pensato di vietare l’accesso in alcune zone della città dei veicoli diesel Euro 3. È stata già decisa la data di entrata in vigore della restrizione, il 16 gennaio del 2012. Il provvedimento porterà ad un divieto totale dell’utilizzo dei mezzi diesel Euro 3 nel giro di un anno. Alla notizia si sono già mobilitate tutte le famiglie residenti nelle zone coinvolte dal divieto.

Lo scopo del blocco traffico è quello di eliminare dalla circolazione i mezzi che inquinano di più. E cosa faranno quelli che possiedono uno? Saranno costretti a cambiarlo. Inutile dire che non tutti potranno farlo e, per questo, è già iniziata la raccolta di firme contro questo provvedimento che lederebbe i diritti di una parte della cittadinanza. Possibile che sia questo l’unico modo per inquinare meno?

Forse la soluzione potrebbe essere, per iniziare, quella di migliorare il trasporto pubblico permettendo ai cittadini di usufruirne senza problemi. La certezza che, prendendo un autobus di linea si arrivi a lavoro all’ora prevista, potrebbe spingere i cittadini a lasciare le loro auto in garage, inquinando meno e, non meno importante, risparmiando. Il provvedimento entrerà in vigore l’anno prossimo, staremo a vedere cosa comporterà.

Check Also

Di Battista non si ricandida? Ecco i veri motivi che nessuno ha capito

Gli editoriali andrebbero scritti sempre il giorno dopo. E’ quel minimo di decantazione che basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
grande fratello 12
Grande Fratello 12: chi sono i nuovi concorrenti

Grande Fratello 12: chi sono i nuovi concorrenti. Sono tre i nuovi concorrenti entrati lunedì scorso...

Chiudi