Bollo auto via e aumento accise benzina. Renzi ruba proposta Lega

“Abolire il bollo auto aumentando un po’ le accise non è una cattiva idea perché in questo modo pagherebbe chi consuma e inquina”. Questo è quanto ha detto Renzi durante la sua ormai settimanale rubrichetta #matteorisponde su facebook e twitter.

Il bollo auto è una delle tasse più odiate dagli italiani, ma è anche vero che è una tassa che pesa maggiormente su chi ha auto di grossa cilindrata, inquinanti ed è previsto il “SuperBollo” in caso di potenza superiore ai 185 kW. Non è una tassa nazionale, ma regionale ed ogni Regione decide in modo autonomo se aumentarla o diminuirla.

Spostando la tassazione non più su queste caratteristiche, ma aumentando le accise sulla benzina, saranno colpiti tutti indistintamente in quanto si trasformerebbe in imposta sui consumi. Inoltre alle Regioni verrebbe tolto questo introito, senza considerare gli altri tagli già effettuati dal governo centrale nei confronti di queste.

verifica-pagamento-bollo-auto

Il Premier ha messo insieme sul tavolo delle prossime azioni del Governo alcune delle cose che gli italiani potrebbero apprezzare, casualmente proprio quando inizia la sua personale campagna per il referendum costituzionale. Equitalia, tagli all’Irpef ed eliminazione bollo auto.

Forse però è il caso di far presente che l’idea dell’eliminazione del bollo non è stata partorita dall’ex sindaco, ma è una proposta di legge della Lega Nord, presentata il 14 aprile dal deputato tosiano Roberto Caon. 

La proposta avanzata da Caon consiste nella cancellazione e nella sostituzione del bollo con una tassa sui consumi che prevede l’aumento dell’accisa sui carburanti di circa 15centesimi.

Un Governo di centro sinistra che fa propria un’idea della Lega. Misteri di questa legislazione, non troppo però, visto che Fare!-PRI (la componente tosiana in parlamento nata l’11 aprile dopo l’espulsione di Tosi dalla Lega Nord) appoggia l’esecutivo.

Auguriamo una pronta guarigione all’onorevole Caon che il 1° maggio è stato colpito da arresto cardiaco ed ora è in coma farmacologico, ma i sanitari giudicano le sue condizioni stabili.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
riforma pensioni 2016
Riforma pensioni 2016: la “marchetta” di Renzi è servita

RIFORMA PENSIONI 2016 (ULTIME NOTIZIE 5 MAGGIO) - Ve l'avevamo detto: per le novità del governo...

Chiudi