Brasile. Battisti libero/ negata estradizione, Italia prepara ricorso

Cesare Battisti dalle cinque di stamane è libero. Il Tribunale Supremo Federale del Brasile, infatti, ha negato l’estradizione in Italia dove è stato condannato all’ergastolo per quattro omicidi. Si conclude così la penosa vicenda di uno dei protagonisti del terrorismo rosso degli anni di piombo.  Una decisione che il premier Silvio Berlusconi ha appreso con “vivo rammarico”, come si legge in una nota ufficiale secondo cui “La decisione non tiene conto delle legittime aspettative di giustizia del popolo italiano ed in particolare dei familiari delle vittime di Battisti”. Mentre il presidente Giorgio Napolitano parla di “deplorazione” per la decisione del Tribunale.
Pronta la reazione della Farnesina che annuncia di voler “attivare immediatamente ogni ulteriore possibile meccanismo di tutela giurisdizionale presso le competenti istituzioni multilaterali, e in particolare presso la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja, per perseguire la revisione di una decisione che non si ritiene coerente con i principi generali del diritto e con gli obblighi previsti dal diritto internazionale”.

 

 

 

Check Also

Allarme bomba alla Casa bianca, ultime notizie 19 marzo 2017: fermato un sospetto

CASA BIANCA ALLARME BOMBA (ULTIME NOTIZIE 19 MARZO 2017) Un’Ansa degli ultimi minuti riporta news …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Referendum 2011 – Indicazioni di voto del Papa

IL PAPA SUL REFERENDUM 2011 - Auspico che le energie restino pulite e non pericolose....

Chiudi