Calcio scommesse arresti/ Moggi: Signori arrestato non avrà pietà

CALCIO SCOMMESSE ARRESTI – Beppe Signori arrestato? Non avrà pietà. Lo scrive Moggi, ex direttore generale della Juventus, al centro della “Moggiopoli” del 2006. Moggi si riferisce alle prime frasi rilasciate da Beppe Signori dopo l’arresto. L’ex capitano della Lazio ha invocato pietà, ma secondo Moggi non ne avrà. “Cinque anni dopo la gogna tocca ad altri”. Questo il secco commento di Moggi. “Fu uno dei momenti più brutti della mia vita, – ricorda Moggi – il giorno prima ero il Dio del calcio, il giorno dopo il demone causa di tutti i mali pallonari”. “Non mi sento di giudicare – aggiunge Moggi con prudenza – fatti e persone coinvolte. Leggo le carte e penso che in troppi si sono fatti prendere dalla smania delle scommesse, dei soldi facili”, ma “è troppo presto per condannare questo o quell’altro”. “Con me invece – conclude Moggi con amara ironia – ci hanno messo cinque minuti”. I pronostici di Moggi per il calcio italiano sono ben poco ottimisti: il carrozzone sta andando a fondo, per usare le sue parole.

Check Also

Di Battista non si ricandida? Ecco i veri motivi che nessuno ha capito

Gli editoriali andrebbero scritti sempre il giorno dopo. E’ quel minimo di decantazione che basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Festa della Repubblica 2011/ Roma: Berlusconi fischiato scappa

FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2011 - Roma: mala tempora per Berlusconi e il suo governo. Mazzate...

Chiudi