calcioscommesse

Calcioscommesse: ritratto Tan Seet Eng, burattinaio calcio mondiale

CALCIOSCOMMESSE, SCANDALO EUROPEO ULTIME NOTIZIE 16/02/2013 – Scandalo calcioscommesse europeo, l’Italia c’è dentro fino al collo. Secondo quanto riportato dal New York Times sarebbero almeno 100 i match “addomesticati” nei nostri campionati maggiori nel triennio 2008-2011. 100 su 680 entrati nelle mire degli investigatori. Due anche in Champions League. Tra le gare truccate c’è sicuro c’è Grosseto-Reggina. Era il 23 maggio 2010 e la partita si è conclusa con un penalty al ’93. 2-2 il risultato finale, con la Reggina che rimanda il discorso salvezza alle giornate successive. Risultato risulterà inutile anche per i toscani, lontani dalla zona play-off e dalla Serie A. Cosa c’è di strano? Pare che questo risultato sia frutto di una combine. Una partita teleguidata dalla Croazia su richiesta da Singapore. “Nessun problema” la risposta in merito alla richiesta di taroccare la partita da parte un non specificato esponente dei malaffari balcanico.

TAN SEET ENG, IL BURATTINAIO DEL CALCIOSCOMMSSE – Quello che emerge è una capacità di raggirare i risultati delle partite vicino alla semplicità in cui si spegne o si accende una Playstation. E la console è attivata da Tan Seet Eng. Il burattinaio di Singapore di cui nessuno sa niente. Nemmeno il pm Roberto di Martino, uno dei pm che si sta occupando dell’inchiesta. “Non so dove prenda i soldi. Nemmeno che faccia abbia” racconta il magistrato italiano al New York Times. Sul suo volto aleggia una patina di mistero. “L’unica foto che abbiamo tra le mani, risale ai 15 anni”. Oggi ne ha 40. Le forze di polizia europee non sono riuscite a scoprire di più. Si sa dove viveva fino a qualche mese fa. Ma contattarlo, ora, è impossibile. Scomparso. A Riveral Crest, lussuoso quartiere a nord est di Sinagapore dove viveva, di lui, non c’è più traccia. “Non so praticamente niente” ammette amaramente il magistrato italiano.

IL FILONE DI INCHIESTA ITALIANO – Nel caso italiano, Tan e i suoi sodali usano Milano come base operativa, alloggiano spesso vicino all’areoporto al Grand Hotel Malpensa o al Crowne Plaza di Somma Lombardo, prenotano sempre le stesse stanze, pagano sempre cash. Un insospettabile anche per l’unico che ha avuto l’onere e l’onore di intervistarlo. Un “regular man” il giudizio complessivo del giornalista.“Qui a Singapore si sente a proprio agio, le sue risorse sono qui, i suoi soldi sono qui”. sono state le parole di Zaihan Mohamed Yusof, il reporter del quotidiano singaporiano “The News Paper” a proposito del burattinaio del calcio mondiale.

SINGAPORE CAPUT MUNDI CALCIOSCOMMESSE– Una semplice pedina, o il grande architetto del calcioscommesse? La domanda è lecita. Tutte le piste delle inchiesta. Che siano ungheresi, tedesche, francesi o finlandesi portano a Singapore. Il fulcro di una fitta rete in grado di corrompere i calciatori e di procacciargli guadagni facili. Tutto questo attraverso intermediari (come Almir Gegic, ex calciatore serbo detto lo “zingaro”), per poi scommetterci sopra, magari da un bar di Singapore per una partita di serie B italiana del Grosseto. “Le indagini di tutto il mondo di Africa, America Centrale e in Europa puntano principalmente per abbinare-fissatori di Singapore,” ha dichiarato Chris Eaton, l’ex capo della sicurezza alla FIFA. I magistrati italiani volevano andare a Singapore per arrestare Tan, ma hanno trovato resistenza. Meglio è andata per quanto concerne Winston Raj Perumal. Il socio di Tan ha scontato uno dei due anni di carcere in Finlandia prima di essere estradato in Ungheria, dove è stato sottoposto ad altri interrogatori. Il calcioscommesse è sempre più sprofondato nel fango.

Check Also

Bonus Mamma Domani da 800 euro, come richiederlo

La Circolare n.78 del 28 aprile 2017 dà finalmente il via alla possibilità di richiedere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
test medicina veterinaria
Test medicina-veterinaria 2013: anticipati luglio, polemica Università

TEST MEDICINA E VETERINARIA– Polemiche a non finire per l'ultima decisione Miur: test d'ingresso per...

Chiudi