CASO RUBY/ Emilio Fede: “Sono solo una vittima”

CASO RUBY EMILIO FEDE – Continua a sostenere la sua estraneità ai fatti Emilio Fede. Coinvolto nello scandalo Ruby, il direttore del Tg 4, si difende. “E’ tutto un malinteso”, “Non ho portato Ruby ad Arcore”. Sono queste alcune dichiarazioni che Fede e i suoi legali continuano a rilasciare.

DICHIARAZIONI EMILIO FEDE – Parla e parla il direttore, accusa Mora, accusa la stampa, ma sostiene con convinziona la sua innocenza. Lui non indotto alla prostituzione la minorenne marocchina, Ruby Rubacuori, il cui vero nome è Karima El Mahroug. “E’ mio diritto essere prosciolto –  afferma Fede -. Mi sento più vittima di certa stampa che non della giustizia nella quale ripongo grande fiducia, fiducia alimentata dal fatto che mio padre, che era un carabiniere, è stato un eroe. Rifarei esattamente quel che ho fatto – continua -, cioè frequentare la villa del premier per delle semplici cene dove non ho mai assistito ad alcuna trasgressione”. E le intercettazioni? Emilio Fede non nega delle telefonate tra lui e Lele Mora (indagato a sua volta nello scandalo), parla però di “un gravissimo errore”.

FEDE COME PONZIO PILATO? – “Non ho nulla da scaricare contro nessuno – sottolinea Fede -, io non scarico di certo Lele Mora, se ha delle colpe le dovrà pagare e le pagherà “. Il giornalista pare voler prendere le distanze dall’ex agente dei vip e non solo, Fede parla anche del premier Silvio Berlusconi. “Da amico vero del presidente Berlusconi -spiega -, a cui rimarro’ legato per tutta la vita perchè gli devo la mia seconda giovinezza professionale, ho sempre cercato di proteggerlo e gli ho chiesto chi fosse quella Ruby, ma lui doveva fare il bene di questa o quella. Ma sono cose sue, non sono il suo difensore”.

Difensore magari no, ma forse “compagno” di avventure sì.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Italia/ Istat: a Marzo la disoccupazione risale all’8,3%

ITALIA DISOCCUPAZIONE - Dopo un leggero calo nel mese di febbraio, è tornato a salire...

Chiudi