Bersanellum legge elettorale M5S

Voto con Bersanellum? M5S non può vincere: grafico choc, Camera sarebbe così

E’ IL BERSANELLUM LA LEGGE ANTIGRILLINUM? OBIETTIVO M5S FUORI DAI GIOCHI – Negli ultimi giorni abbiamo scritto un paio di editoriali sui possibili sviluppi degli scenari politici dei prossimi mesi.

Nel primo (“Il compito di Renzi è finito, a ottobre cade: ma arriva il peggio”) abbiamo parlato dell’arrivo di un governo di scopo dopo la sconfitta di Renzi nel referendum costituzionale.

Nel secondo (“Addio Italicum: arriva Antigrillinum, legge elettorale che fa ciaone a M5S”), riprendendo le parole di Napolitano, abbiamo previsto l’arrivo di una legge elettorale che abbiamo ironicamente battezzato “Antigrillinum”, cioè fatta apposta per impedire la vittoria del M5S (l’Italicum era nato così, ma, alla luce degli ultimi sondaggi, ora come ora avrebbe l’effetto opposto, cioè favorire la vittoria dei pentastellati).

ED-img7617493 (1)

Ma che caratteristiche dovrebbe avere questo “Antigrillinum”? Beh, se proprio non è possibile sconfiggere M5S, allora non resta che un’alternativa: impedirgli di vincere.

La differenza è sottile, ma sostanziale. La politica italiana ha già diverse “non vittorie” e “non sconfitte” alle spalle e siamo abituati, il giorno dopo delle elezioni, a sentir cantare vittoria tutti quanti, da sinistra a destra.

L’Italicum doveva garantire proprio questo: avere un vincitore subito e in modo chiaro.

Adesso invece l’interesse dei partiti è quello di una legge elettorale che, pur facendo vincere teoricamente il M5S, gli impedirebbe in pratica di governare da solo.

Quale potrebbe essere questa legge? Il Bersanellum (cioè un Mattarellum 2.0) sembra fatto apposta per non far vincere nessuno (e quindi per far vincere i perdenti che si accordano dopo il voto!).

Lo mostra meglio di mille parole il grafico (realizzato da Youtrend e pubblicato oggi dal Fatto Quotidiano) che vedete nel presentearticolo: se anche il M5S, in un’ipotesi molto ottimista, dovesse arrivare oltre il 30% dei voti, essendo quindi primo (in teoria), nella pratica non potrebbe governare da solo.

E chi potrebbe fare un governo allora? Avete già indovinato: il solito inciucio fra centrosinistra e centrodestra, visto che M5S per principio non può allearsi con nessuno. L’unica ipotesi residua, ma farebbe inorridire i pentastellati duri e puri, sarebbe quella di farsi dare i voti che mancano dal Centrodestra.

Insomma: votando con il Bersanellum, M5S o non può vincere o è costretto a rinunciare a uno dei suoi principi fondamentali per poter governare (con il rischio, fra l’altro, di essere pugnalato alla schiena a metà strada).

 

Check Also

Sondaggi politici: quanto piace Conte? Numeri strepitosi per il nuovo Premier

SONDAGGI POLITICI (13 GIUGNO 2018) – Dopo le intenzioni di voto degli italiani per le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Rio Olimpiadi
Rio de Janeiro, non solo Olimpiadi: ecco le bellezze del paese

A meno di due settimane dall’inizio dei Giochi Olimpici, andiamo alla scoperta della città che...

Chiudi