Costa Crociere quantifica il danno in 93 milioni di dollari

Incidente Costa Crociere Concordia, danno quantificato in dollari: 93 milioni.

La Costa Crociere attacca il comandante Schettino, “Il comandante ha preso un’iniziativa di sua volonta’ che e’ contraria alle nostre regole di comportamente scritte e certificate”. Così l’amministratore delegato di Costa Crociere si è espresso in merito all’incidente che ha decretato l’affondamento della Concordia, con a bordo 4200 passeggeri di cui 1200 membri dell’equipaggio e 3000 ospiti.

AGI – L’amministratore delegato di Costa Crociere Pier Luigi Foschi: “L’impatto diretto dei danni al momento e’ stato quantificato in 93 milioni di dollari”.  “Poi ci sono una serie di ulteriori costi che dovremo affrontare ma che non sono quantificabili, perche’ appartengono alla categoria delle assicurazioni”. “C’e’ poi una terza categoria, per cui la situazione e’ conosciuta e li siamo molto protetti e adegautamente assicurati sia per danni civili e sia per la perdita subita della nave”.

E a chi accusa Costa Crociere di prendere le distanze dall’accaduto, Foschi risponde “Lo ribadisco, non e’ prendere le distanze ma e’ dissociarsi da questa condotta che ha causato l’incidente facendo deviare la nave dalla sua rotta ideale”.

Il comandante Schettino infatti si sarebbe allontanato dalla rotta prestabilita, causando così l’incidente della Concordia. Il suo desiderio di portare la Costa Crociere Concordia vicino all’isola del Giglio, per omaggiare uno dei membri dell’equipaggio, ha portato al disastro che ha causato la morte di 6 persone, 16 ancora i dispersi.

E così a due giorni dal disastro del Giglio si iniziano a tirare le somme: danno quantificato in dollari e la necessità per Costa Crociere di tutelarsi davanti alle richieste di mega risarcimento che inevitabilmente pioveranno. Novantatre milioni per l’esattezza vengono reclamati dalla Costa, ma è solo l’inizio, come Foschi ha fatto notare, ci saranno ulteriori costi da affrontare.

PERCHE’ 93 MILIONI DI DOLLARI E NON DI EURO – La Costa Crociere appartiene al gruppo Carnival, con sede a Miami, California. Per questo il danno viene quantificato in dollari e non in euro.

QUALI SONO LE COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE COINVOLTE – Non è dato saperlo, non si tratta di un’unica compagnia. Questo genere di contratti vengono stipulati da molteplici agenzie assicurative ma pare ci sia una forte esposizione di Generali assicurazioni.

QUANTO VALE LA CONCORDIA – Circa 500 milioni di euro.

QUANTO POTRANNO ARROGARE LE VITTIME – Ogni passeggero della costa apprendiamo essere coperto da un premio che puo’ arrivare fino a 430.000 euro.

E I 93 MILIONI? SOLO LA NAVE VALE 500 MILIONI – I 93 milioni di dollari stimati si riferiscono alle spese per guadagni mancati a cui Costa Crociere incorrerà per la mancanza all’appello della sua Concordia e ai fondi necessari per la gestione della crisi.

CHE FINE FARA’ LA CONCORDIA – La concordia, fa sapere Carnival, gruppo proprietario di Costa Crociere “non sarà utilizzabile per tutto il 2012 se non oltre”. Questo comunicato lascia quindi presupporre che la Concordia verrà recuperata.

Check Also

incidente treno Napoli

Incidente treno Napoli: giovani investiti sui binari

ULTIME NOTIZIE NAPOLI (16 MAGGIO 2016) – Raffaella Ascione, 20 anni, è morta investita da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
uomini e donne
La scelta di Giorgia: Manfredi la spunta su Marco

La scelta di Giorgia Lucini: Manfredi la spunta su Marco. La puntata di oggi di...

Chiudi