Dimissioni Papa

Dimissioni Papa: tanta commozione per Ratzinger, un addio storico

DIMISSIONI PAPA RATZINGER SONO ADDIO STORICO, BENEDETTO XVI RIVOLUZIONARIO

DIMISSIONI PAPA – Il Papa ha letto a tutti il suo discorso di dimissioni, 22 righe tutte in latino in cui spiega la sua volontà di lasciare la sua carica il prossimo 28 febbraio alle otto di sera. Lo ha letto con voce flebile e dopo essere tornato nel suo appartamento papale, non ha retto all’emozione ed è scoppiato in lacrime. Una scelta quella del papa che potrebbe cambiare la storia della chiesa, Ratzinger sarà il primo Papa dimissionario dopo sei secoli di storia (le dimissioni Papa Ratzinger saranno effettive dal 28 febbraio 2013 ndr).

Benedetto XVI lascerà il pontificato dopo aver meditato attentamente, “(le dimissioni Papa) arrivano dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio”. Il Papa spiega di aver fatto la sua scelta al ritorno dal viaggio del marzo 2012 in Messico e Cuba quando, dopo una caduta, si fratturò il polso. Una scelta che già meditava di fare nel lontano 2010 quando lui stesso affermò di pensare di lasciare il pontificato non essendo più in grado fisicamente, mentalmente e spiritualmente di svolgere l’incarico affidatogli.

Papa Ratzinger ha vissuto da vicino il calvario di Papa Wojtyla, la sua malattia e la tragica scomparsa: è probabilmente questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha preferito dare le dimissioni a tempo debito. Benedetto XVI però, non ha malattie particolari, ha l’artrosi ed il cuore debole, ma ad 86 anni è riuscito a svolgere il suo compito con volontà e determinazione. Adesso la sua scelta ha sconvolto il mondo, e non solo quello della Chiesa che in questi anni già ha subito varie crisi, scandali come quelli della pedofilia e che ora dovrà far fronte alle prime dimissioni di un Papa nella storia.

LA SORPRESA PER LE DIMISSIONI PAPA – L’annuncio di lasciare il pontificato ha colto tutti di sorpresa, fra il popolo Papa Ratzinger forse non è stato così amato come Papa Wojtyla e sarà difficile ottenere tali consensi anche per il suo successore, ma nel tempo ha saputo farsi apprezzare ed amare e sicuramente la sua mancanza si sentirà. Mancano 16 giorni all’annuncio definitivo, all’addio di Ratzinger come Papa, quando non si potrà più tornare indietro. Quando per la prima volta nella storia della Chiesa (con cinque precedenti, ma di natura molto diversa dalle dmissioni Papa Ratzinger), un Papa decide di sua volontà di abbandonare la carica.

Check Also

pensioni ultime novità

Pensioni novità oggi: cari giovani, ecco fino a che età assurda lavorerete

PENSIONI ULTIME NOVITÀ OGGI (28 FEBBRAIO 2017) – NOTIZIE CHOC PER I GIOVANI Dopo la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Spotify Italia – Inizia lo streaming mobile low-cost anche in Italia.

Spotify Italia è attivo. Dopo la presentazione di due settimane fa, oggi si inaugura. Spotify...

Chiudi