Facebook

Due minorenni drogano i genitori: avevano proibito Facebook

DROGANO I GENITORI PER “DROGARSI” DI FACEBOOK

Succede in California: due ragazze minorenni, 15 e 16 anni, hanno preparato un milkshake… “corretto” per i loro genitori. La bevanda era stata infatti addizionata con ingenti dosi di potenti sedativi. Motivo? I genitori avevano proibito l’uso di Facebook alle due teenagers dopo le 10 di sera. “Non abbiamo fatto nulla di male, è tutta colpa loro, ci hanno imposto dei limiti assurdi nell’uso del web”. Così hanno reagito le due mefistofeliche ragazzine, dopo essere state scoperte.

I genitori, insospettiti dallo strano sapore del milkshake e dall’insolito stordimento al loro risveglio, hanno infatti verificato l’avvelenamento utilizzando un kit, in vendita per pochi dollari, per testare l’avvenuto uso di sostanze stupefacenti.

Le due ragazzine sono state condotte in un carcere minorile e, indovinate un po’, una di loro è stata persino scoperta essere recidiva! Già in precedenza aveva drogato la madre, proprio per lo stesso motivo: doveva farsi di Facebook!

Check Also

pensioni ultime novità

Pensioni novità oggi: cari giovani, ecco fino a che età assurda lavorerete

PENSIONI ULTIME NOVITÀ OGGI (28 FEBBRAIO 2017) – NOTIZIE CHOC PER I GIOVANI Dopo la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Mario Monti Twitter
Monti su Twitter: #Montilive, le risposte in diretta del professore

MONTI TWITTER, #MONTILIVE IN DIRETTA CON GLI ITALIANI SUL SOCIAL NETWORK Mario Monti, presidente del...

Chiudi