Favia Salsi Grillo

Editoriale di Servizio Pubblico contro Grillo: non sei Garibaldi

BEPPE GRILLO DIXIT

All’indomani della scomunica di Beppe Grillo verso Favia e Salsi, i due grillini eretici, arrivano i commenti delle vittime delle epurazioni del Movimento 5 Stelle.

FAVIA, NON SPARISCO CON DUE RIGHE SU UN BLOG

“Penso che un consigliere regionale votato da 160 mila cittadini non possa sparire con due righe scritte da una persona su un blog”. Lo ha detto Giovanni Favia a TgLa7. “Non riesco veramente a capire – ha continuato Favia – io e Andrea facciamo un lavoro durissimo in Regione, abbiamo contro le lobby economiche, tutti i partiti da destra a sinistra ci vedono come fumo negli occhi, i media non ci trattano certo con i guanti e noi abbiamo bisogno del sostegno di Beppe Grillo”.

“Gli interessi privati, i personalismi, la verticalità organizzativa, la fede messianica in un leader, non sono mai state nel nostro dna, non sono mai state i nostri semi. Accettare una deriva di questo tipo significherebbe arrendersi. E noi, invece, – ha concluso Favia – non ci arrendiamo mai”.

 “Ci siamo messi in marcia in migliaia, in questi anni – si legge in una nota di Giovanni Favia – per cambiare il Paese. Rinnovare la sua cultura politica, marcita in decenni di scempio della cosa pubblica. Armati di tanto coraggio e buona volonta’, abbiamo messo al centro etica e spirito di servizio, ottenendo nelle istituzioni risultati incredibili”.

SALSI, PORTO AVANTI MIO COMPITO

“Non mi aspettavo questa esclusione, pensavo che un movimento nato dai cittadini venisse portato avanti dalla base e non da due persone, come Grillo e Casaleggio”, ha spiegato Federica Salsi, consigliere comunale a Bologna.

“Sono in parte sollevata perché il movimento ha preso una piega diversa rispetto a quella originaria. Se uno differisce da quello che dice il blog di Beppe Grillo non va bene e viene allontanato”.

“Porterò comunque avanti il mio mandato elettorale perché i cittadini mi hanno affidato un compito ed io intendo portarlo fino in fondo. Se non ho più la possibilità di utilizzare il simbolo, pazienza. Mi sono candidata con un programma e cercherò di portarlo avanti”, ha concluso Federica Salsi.

Editoriale di Servizio Pubblico contro Grillo: non sei Garibaldi

La puntata di Servizio Pubblico di questa sera è stata aperta da Michele Santoro toccando proprio il tasto Grillo. Santoro ha rimproverato Grillo per il suo modus operandi, l’ha rimbrottato sulla linea dura. L’intervento di Santoro: Che fai, quereli? Ma Beppe, tu non sei Ghedini! Se ti si chiedono spiegazioni, non devi mandare a quel paese. Non puoi dire di andare fuori dalle palle: non sei il capufficio di Fantozzi. Non puoi dire: ‘Sei fuori’. Perché non sei Briatore. Ti incazzi pure con Giulia Innocenzi, su. Torna in te: se ti rincoglionisci troppo va a finire che questi mettono da parte le primarie e fanno come prima. Ti chiami Giuseppe ma non sei Garibaldi, Se ti dovesse servire una lista, conta sulla mia. Poi me ne torno buono buono dove anche tu dovrai un giorno venire. Nelle verdi praterie in cui tutti noi televisivi riposeremo in pace”.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

One comment

  1. Non sarà che si è arrabbiato davvero perché tutta (o quasi) la stampa sta producendo il massimo sforzo per denigrare Beppone? Da destra da sinistra da sopra e da sotto sfoderano le malignità più efferate, le diffamazioni e le calunnie più grottesche. Per screditarlo l'hanno accoppiato ai peggiori personaggi esistenti, hanno associato il suo MoVimento alle ideologie più varie: da quelle religiose (dianetiche, messianiche con linguaggio "cristco" ecc) a quelle vetero movimentiste (stalinisti, tradunionisti, nichilisti, luddisti) a quelle psichiatriche, come oggi una specie di addetto ai cervelli altrui invece che al suo, su Repubblica, tale Barbetta, parla di INCANTESIMO TOTALITARIO supportato da una psico diagnosi di isteria e narcisismo a 5 stelle.
    Senza poi parlare dell'interno, si fa per dire interno. "Ho preso 160.000 voti non mollo", ma mi chiedo se lo sconosciuto lamantoso della mancanza di democrazia è entrato in un movimento rappresentandolo o cercando di pensare ad altro ovvero solo a se', cavalcando un'onda non sua, ma tanto il suo nome è diventato famoso anche senza TV..
    Tutto ciò puzza di prezzolato, di strumentale, di kossighiano e dubito molto che i partiti non abbiano provveduto a inserire qualche soggetto nel moVimento, ed è come diceva Cossiga una pratica che da sempre i suoi frutti come la denigrazione gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Questa sera 13 Dicembre 2012/ Cosa vedere stasera in TV ?

Una breve guida sui programmi TV di questa sera, se non sapete cosa vedere, qui...

Chiudi