FRANCIA/ Nucleare, esplosione centrale: ultime notizie Ansa 12 Settembre 2011

Ultime notizie Ansa, 12 Settembre 2011 (ore 14.41): Nel sito nucleare di Marcoule, nel sud della Francia (30 chilometri di distanza da Avignone) si è verificata un’esplosione nel forno della centrale nucleare. Il bilancio è di un morto e quattro feriti. Lo riferisce l’ASN, autorità francese per la sicurezza nucleare. “Non c’è stata fuga all’esterno” di radiazioni nucleari: questo è quanto sostieni la CEA, Commissariato dell’energia atomica, attraverso uno dei suoi portavoce. E’ stato sistemato un perimetro di sicurezza intorno alla centrale, per prevenire eventuali fughe radioattive. Il forno esploso sarebbe nel centro di EDF, una filiale per il trattamento delle scorie. Quella di Marcoule è la più vecchia centrale nucleare in Francia. La struttura è dotata di tre reattori da 70 MW. Si tratta di una centrale che risale agli anni ’50. Nello stesso sito si lavorò per la costruzione di ordigni nucleari. Marcoule non è un sito molto distante dal Nord dell’Italia: parliamo di poche centinaia di chilometri, 242 chilometri da Ventimiglia, 342 da Genova e 257 da Torino. Non si tratta però dell’esplosione di una centrale nucleare, visto che l’incidente ha interessato un forno e degli impianti che non esistono più nelle centrali. Scattata comunque l’allerta anche in Italia, per monitorare eventuali rischi, soprattutto nelle zone limitrofe al confine sud della Francia. Le autorità sembrano comunque invitare alla calma e a evitare allarmismi, visto che non ci sono notizie riguardanti fughe radioattive. L’incidente desterà comunque molto scalpore, specialmente in Italia: dopo i fatti del terremoto in Giappone e della tragedia di Fukushima, dopo il referendum sul nucleare che ha impedito la costruzione di centrali atomiche in Italia, sicuramente l’argomento nucleare tornerà sulla cresta dell’onda, con le consuete diatribe fra sostenitori dell’atomo e no-nukes. Resta l’apprensione in tutti noi: il ricordo del Giappone è ancora vivissimo, un vero trauma, e adesso temiamo che un simile rischio possa esistere anche ai confini di casa nostra.

Check Also

Di Battista non si ricandida? Ecco i veri motivi che nessuno ha capito

Gli editoriali andrebbero scritti sempre il giorno dopo. E’ quel minimo di decantazione che basta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Uomini e donne anticipazioni
Anticipazioni Uomini e Donne: trono rosa in guerra!

Uomini e Donne anticipazioni, trono rosa 2011-2012 e nuove troniste... già in guerra! Giorgia Lucini...

Chiudi