governo tecnico

Governo battuto alla Camera su 8 per mille alla scuola pubblica

Governo battuto alla Camera sull’8 per mille alla scuola pubblica. Se ieri il governo esultava per aver passato lo scoglio della fiducia al ministro Saverio Romano, accusato dalla magistratura di associazione esterna di stampo mafioso, salvando il ministro con un 314 voti a fover e 294 contro oggi le cose si sono rovesciate ed il governo e’ andato sotto su un emendamento presentato in aula dal Partito Democratico sulla ripartizione della quota dell’otto per mille che i cittadini decidono di devolvere alla stato anziche’ a istituzioni religiose.

Sul testo presentato in aula l’esecutivo di governo si era espresso cpon parere negativo ma le cose non si sono ripetute in fase di votazione e l’emendamento e’ passato con 247 voti a favore contro 223 no. L’ordine de giorno dice al governo di indicare in maniera esplicita la scuola pubblica come destinataria dell’otto per mille destinato allo stato italiano.

Nonostante prima del voto gli esponenti della maggioranza si erano riuniti piu’ volte proprio per evitare di andare sotto evidentemente qualcosa non ha funzionato per il verso giusto, il testo che e’ passato l’esecutivo si impegna  “a modificare la legge 20 maggio 1985, n.222, sull’otto per mille al fine di consentire ai cittadini di indicare esplicitamente la ‘scuola pubblica’ come destinataria di una quota fiscale dell’otto per mille da utilizzare d’intesa con enti locali per la sicurezza e l’adeguamento funzionale degli edifici e a pubblicare ogni anno un rapporto dettagliato circa l’erogazione delle risorse e lo stato degli interventi realizzati”

Nel frattempo Silvio Berlusconi si fa notare per la sua assenza in un seminario per la dismissione del patrimonio pubblico in corso al ministero del Tesoro alla presenza di esponenti del mondo bancario ed imprenditoriale, a giustificare la sua assenza il fido Letta che si scusa in vece del premier dicendo che e’ molto impegnato e che sono giornate turbolente!

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
augusto minzolini
Minzolini arrestato? Macchè, una “boiata pazzesca”

Foto ANSA MINZOLINI ARRESTATO - L'ha definita una "boiata pazzesca" lui stesso, Augusto Minzolini. Il...

Chiudi