Governo Monti cade

“Governo Monti finito”: Alfano e Berlusconi pronti a staccare la spina

ALFANO:”ESPERIENZA GOVERNO MONTI CONCLUSA”

Non lasciano spazia ad ambiguità le parole di Angelino Alfano, segretario Pdl, che ha parlato alla Camera dopo essere salito al Colle da Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica:”Consideriamo conclusa l’esperienza di questo governo. Questo non ha nulla a che fare con la persona di Monti, con il suo servire le Istituzioni e con con sua lealtà nelle forze politiche e con noi in particolare”. Lo ha detto Angelino Alfano, segretario Pdl.

“Ieri non abbiamo votato la sfiducia” al Governo Monti “perché avremmo causato l’abisso dell’esercizio provvisorio. Vogliamo concludere ordinatamente questa legislatura” senza strappi e senza “mandare le istituzioni e il Paese allo scatafascio”. Così ha precisato Alfano.

Giorgio Napolitano ha ricevuto stamattina Angelino Alfano, insieme ai capigruppo Pdl Maurizio Gasparri (Senato) e Fabrizio Cicchitto (Camera). Vertice con Napolitano anche per Renato Schifani, presidente del Senato, e Gianfranco Fini, presidente della Camera.

Consultazione con il presidente della Repubblica pure per Pier Luigi Bersani, candidato premier per il centrosinistra e segretario PD, e Pierferdinando Casini, segretario UDC. I due leader di partito si erano incontrati in precedenza, per discutere sulla delicata situazione del governo Monti, in seguito all’astensione del PDL in Senato in occasione del voto per il decreto sviluppo (passato perché l’astensione del Pdl ha comunque consentito il raggiungimento del numero legale).

ALFANO RIMPROVERA IL GOVERNO MONTI

“Il governo non ha avuto la forza di mantenere gli impegni presi sull’abuso delle intercettazioni e sulla resposanbilità civile dei magistrati”. Lo ha detto Alfano in aula, auspicando il mantenimento degli impegni presi dal Governo Monti, nel corso delle sue ultime settimane di vita.

Dal Governo Monti “sono stati compiuti alcuni errori e i principali glieli ha fatti compiere il Pd”, aggiunge citando ad esempio la riforma del mercato del lavoro sulla quale il Pd ha agito “sotto il diktat della Cgil a sua volta sotto il diktat della Fiom”.

BERSANI, NO A PROPAGANDA PDL

“Noi abbiamo una parola sola e saremo leali e siamo pronti a esserlo fino alla fine della legislatura. Leali nel sostegno al governo e alle indicazioni del capo dello Stato. Ma non siamo ingenui e non ci mettiamo sulle spalle il peso della vostra propaganda”. Lo ha detto il leader del Pd Pier Luigi Bersani in Aula.

“Non penserete mica che la medicina possa venire da Berlusconi, Tremonti e Calderoli quelli che ci hanno portato fino a qui. Oggi è successo qualcosa di più profondo: qui muore la speranza che il centrodestra italiano possa fare un cambiamento e innovazione. E’ la speranza che muore, noi ci prendiamo l’impegno a costruire una politica nuova, non demagogica”. Così ha concluso Bersani, rivolto al Pdl.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Come avere Whatsapp su Windows e Mac, ovvero Bluestacks

BlueStacks App Player ti permette di eseguire applicazioni del tuo telefono velocemente e in full screen su Windows e Mac.

Chiudi