11721753_10153010093583597_1333078590_n

Del Grosso (M5S): “Da Pd più potere a Equitalia, ora può pignorare 100% stipendio”

“STA GIÀ ACCADENDO! Il ‪#‎PD‬ ha dato più potere a ‪#‎equitalia‬ che ora può pignorare il 100% dello stipendio direttamente sul conto corrente! ‪#‎M5S‬”.

A dare l’allarmante annuncio su Twitter e su Facebook è Daniele Del Grosso, portavoce M5S alla Camera.

Equitalia può quindi da oggi in poi, secondo Del Grosso, avere libero accesso al conto corrente di chi ha una cartella in sospeso e sequestrargli anche l’intero stipendio.

Si tratterebbe di una novità davvero disarmante: come può un debitore risollevarsi se gli togli tutto lo stipendio in un colpo solo? Come arriverà al mese successivo e a quello dopo ancora?

Ma in fondo sarebbe soltanto l’ennesimo episodio della grande amicizia fra Pd ed Equitalia: ricordiamo con affetto quando la proposta M5S di abolire Equitalia fu bocciata con un unico emendamento del Pd, interamente soppressivo del ddl.

Restiamo in attesa di aggiornamenti, per capire più nei dettagli cosa è successo e quali sono i particolari legislativi che regolano questa novità, davvero apocalittica (e a forte rischio incostituzionalità) se dovesse essere confermata.

pd Equitalia

Aggiornamenti – Il portavoce Daniele Del Grosso spiega a newspedia.it cosa sta succedendo: “Deriva dal decreto salva Italia: in pratica Equitalia aspetta che lo stipendio o pensione venga accreditato sul conto corrente, anziché andare a pignorare il quinto dal datore di lavoro. Aspettando solo un giorno dall’accredito, Equitalia riesce a pignorare tutto quello che c’è sul conto correnteUna sentenza ha già dato torto a questa pratica. Ma Equitalia continua.

Il cittadino – conclude Del Grosso – se vuole tutelarsi è costretto a dimostrare che ciò che viene accreditato sul suo conto è solo lo stipendio.

Commenti

Check Also

Mentana

Mentana sulle Olimpiadi a Roma, post al veleno su Facebook

OLIMPIADI A ROMA, MENTANA SENZA PELI SULLA LINGUA Torniamo ai mitologici post di Enrico Mentana …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
riforma pensioni governo Renzi
Riforma pensioni 2015: le novità di Renzi sono campate in aria

RIFORMA PENSIONI 2015 (ULTIME NOTIZIE 23 LUGLIO) - Matteo Renzi, fra le tante promesse sparate...

Chiudi