guerra israele gaza news Erdogan

Guerra Israele Gaza news: per Erdogan è un genocidio

GUERRA ISRAELE GAZA NEWS – Ultime notizie 20 novembre 2012. Altri nove palestinesi uccisi, nel corso degli ultimi raid aerei di Israele a Gaza. Incertezza e timori per il possibile intervento delle truppie di terra israeliane nella Striscia di Gaza. Circolano tuttavia voci rassicuranti, secondo le quali la tregua fra Gaza e Israele potrebbe arrivare entro 48 ore. Israele temporeggia: l’invasione di terra è ancora soltanto un’ipotesi, alla quale, secondo un recente sondaggio, soltanto il 30% degli israeliani sarebbe favorevole (mentre l’84% si sarebbe detto d’accordo con il proseguimento dei raid aerei e dei bombardamenti su Gaza).

Netanyahu, premier israeliano, ha assicurato che Israele è pronta anche all’attacco terrestre, se “saremo costretti a prendere provvedimenti più vasti, e non esiteremo a farlo”. Il vice premier Moshe Yaalon ha confermato che “se gli attacchi terroristici persistono, dovremo espandere l’operazione”. Hamas ha così replicato a Israele: “Il nemico la pagherà cara se pensa di poter entrare a Gaza”.

TURCHIA – Recep Erdogan, premier turco, ha acusato Israele di genocidio, di “pulizia etnica” nella Striscia di Gaza. Il premio Nobel per la Pace Barack Obama, al contrario, non sembra intenzionato a frenare l’attacco di Israele e neppure a sconsigliare un’operazione di terra:”Israele ha il diritto di prendere le proprie decisioni relative alla sicurezza”.

EGITTO – “L’assurda aggressione israeliana contro Gaza terminerà oggi e gli sforzi messi in campo per arrivare ad una tregua avranno risultati positivi nelle prossime ore”. Lo ha detto il presidente egiziano Mohamed Morsi. Secondo Morsi, la tregua potrebbe arrivare persino nella giornata di oggi.

ITALIA – Il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha dichiarato che “le potenzialità destabilizzanti di questa crisi tra Israele e i gruppi armati palestinesi nella Striscia di Gaza, sono ben maggiori e più gravi di quelle vissute con l’operazione ‘Piombo fuso’ di quattro anni fa e ciò emerge anche dalla quantità superiore delle armi impiegate, alcune delle quali di chiara provenienza iraniana”. “Un prolungarsi dello scontro”, ha concluso il ministro Terzi, “avrebbe conseguenze inaccettabili sul piano politico e umanitario, e serissime per l’intera area del Mediterraneo”.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Blog Odifreddi
Blog Odifreddi: lascia Repubblica.it, censura su post anti-Israele

BLOG ODIFREDDI CHIUDE - Piergiorgio Odifreddi dà l'addio a Repubblica.it, intitolando il suo ultimo post...

Chiudi