migranti-italiani

I migranti economici siamo noi: numeri choc, c’è una fuga da dopoguerra

MIGRANTI ECONOMICI? SONO PIU’ QUELLI CHE SE NE VANNO DALL’ITALIA CHE QUELLI CHE ARRIVANO

Ma quale invasione! In Italia c’è una fuga in corso: i migranti economici siamo proprio noi. E non si può nemmeno parlare di sostituzione: quelli che arrivano non bastano a sostituirci, sono di meno di quelli che vanno via.

Secondo il centro studi Idos, nel 2016 285mila italiani se ne sono andati all’estero. Nel dopoguerra erano 300mila.

E se ne vanno persone per le quali abbiamo speso 8,8 miliardi di formazione: laureati e dottorandi che scappano da un Paese senza meritocrazia, in cerca di migliori occasioni di carriera.

I dati Idos derivano da una comparazione fra i numeri di varie fonti, partendo dai dati Istat e arrivando all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire)).

I nuovi iscritti in quest’ultimo sono stati 224mila nel 2016, il 55% dei quali per motivi di lavoro.

E gli altri che sono andati via? Torneranno?

“Gli studi dell’Ocse dicono che due terzi degli italiani che sono andati a lavorare all’estero poi non ritornano”, spiega Franco Pittau, presidente del Centro studi e ricerche Idos.

Motivo? Altrove riescono a fare quello per cui hanno studiato. Qui ci sono solo disoccupazione, lavoro in nero, finti corsi di formazione, voucher.

I richiedenti asilo nelle strutture italiane sono appena 175mila.

“All’Italia servono tra i 200 e i 270mila cittadini giovani in più per non invecchiare troppo”, commenta Pittau. Le proiezioni di Idos dicono che nel 2065 “la popolazione residente straniera salirà da 4,6 milioni nel 2011 a 14,1 milioni nel 2065 (con una forbice compresa tra i 12,6 ed i 15,5 milioni)”.

Senza una giusta proporzione fra giovani e anziani, salta il sistema previdenziale: “L’indice di dipendenza degli anziani (cioè il rapporto tra la popolazione di 65 anni e più e la popolazione in età attiva 15-64 anni)” passerà “dal 30,9% al 59,4% “.

Morale della favola: i giovani che possono cercano salvezza all’estero. Agli anziani di domani ci penseranno i figli e i nipoti di chi sta sbarcando oggi in Italia.

Check Also

renzi tfr busta paga

Con Renzi non si vince: verrà “rasserenato” prima delle elezioni nel 2018?

MATTEO RENZI SEMPRE PIU’ INDEBOLITO: SCONFITTA SU IUS SOLI, ABBANDONATO DA TUTTI, GIU’ NEI SONDAGGI …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
pensioni ultime novità
Ultime novità pensioni reversibilità: soldi alle vedove ricche, giovani precari abbandonati

ULTIME NOVITA' PENSIONI (12 LUGLIO 2017) - LE DIFFERENZE DI TRATTAMENTO FRA GIOVANI SENZA FUTURO...

Chiudi