influenza australiana

Influenza, 60.000 italiani già a letto

Influenza, 60.000 italiani già a letto. Non siamo ancora ufficialmente nel periodo di picco influenzale ma gia’ oltre sessantamila italiani sono stati colpiti da qualche forma influenzale e sono costretti a letto questo dovuto non al freddo ma ai numerosi sbalzi di temperatura di questi ultimi giorni da cui traggono vantaggio i cosidetti virus parainfluenzali che trovano terreno fertile nel riprodursi e trasmettersi.

Questo e’ quanto riferito dal virologo Fabrizio Pregliasco dell’universita’ di Milano avvertendoci sui sintomi di questo tipo di virus che sono gli stessi della classica febbre quindi stanchezza, spossatezza, dolori muscolari ed articolari, aumento della temperatura corporea fino a raffreddore e tosse in alcuni casi.  I rimedi farmacologici utili sono i classici farmaci utili ad abbassare la febbre.

 Il virologo Pregliasco spiega inoltre che di questi virus parainfluenzali ne esistono 272 tipi conosciuti che traggono beneficio da situazioni metereologiche come queste ma che il vero picco dell’influenza di stagione si avra’ dopo l’arrivo di qualche nuovo ceppo virale proveniente dall’emisfero sud del pianeta previsto tra novembre e dicembre. Nel frattempo pero’ ci sono buone notizie per la cura delle influenze che arrivano dai centri di ricerca del Texas, Stati Uniti.

Nel Southwestern Medical Center della University of Texas i ricercatori medici hanno infatti messo a punto un composto chimico che si e’ dimostrato capace di distruggere la maggioranza dei virus influenzali conosciuti compresi quelli piu’ aggressivi come quello dell’influenza spagnola che nel 1918 provoco’ una pandemia uccidendo 30 milioni di persone e quelli piu’ resistenti come i viru di origine animale e quelli del vaiolo. Al momento siamo ancora alla fase di composto per arrivare al farmaco vero e proprio potrebbero servire altri 10 anni.

Check Also

sanità Asl Regioni

Sanità, buco nero nelle Asl: ma la soluzione della Lorenzin funziona?

I GUAI DELLA SANITA’ IN ITALIA? TORNARE AL CENTRALISMO, PRO E CONTRO Malagestione, riforme fatte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Uomini e donne anticipazioni
Uomini e donne anticipazioni, oggi 27-09-11 trono over

Uomini e donne anticipazioni, oggi 27-09-11 trono over. Come ogni inizio settimana Uomini e Donne...

Chiudi