La7 – Berlusconi su Grillo: funziona finché lo vedi da lontano

Berlusconi su Beppe Grillo – Di Grillo è atteso il ritorno in televisione, di questo si è ampiamente parlato nei giorni passati. Allo stesso modo si è parlato degli argomenti di Berlusconi: l’IMU, le televendite, il voto di scambio agli occhi di Monti. Insomma, fatti noti. Ciò che invece non è stato mai battuto, in questo mese di forte campagna elettorale, correlando entrambe le figure, è il parere che Silvio Berlusconi ha di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle.

In realtà poi, Berlusconi sul 5 stelle in questo video non dice nulla. Il leaderismo a cui ci hanno abituati dall’ascesa di Berlusconi, ma forse anche prima, nasce proprio dai salotti televisivi, e lì si ripropone. L’opinione di Berlusconi infatti non è “sul Movimento 5 Stelle”, ma su Beppe Grillo.

Opinione peraltro lapidaria dal punto di vista sociopolitico, la figura del fondatore e portavoce del Movimento 5 Stelle (potenzialmente la seconda forza politica d’Italia, certamente almeno la terza) è decurtata a quella di bravo comico e niente più.

Ospitato a Coffee Break, Berlusconi viene costretto a soffermarsi sulla questione Beppe Grillo. Santoro aveva glissato, Vespa non ne parliamo, anche la D’Amico su Sky non aveva particolarmente battuto sul Movimento 5 Stelle, pur avendo Berlusconi in studio per quasi un’ora buona.

Il ritorno di Grillo in TV, però, nonché il cambio di rotta dei sondaggisti alla vigilia delle elezioni, costringe anche i media tradizionali quantomeno a sfiorare l’argomento, con chi proprio non vorrebbe toccarlo nemmeno con un palo di sei metri: Silvio Berlusconi.

Ed è sul ritorno in TV, difatti, che Silvio Berlusconi lancia il sasso contro Grillo. Sostanzialmente per il leader del PDL Grillo non avrà successo in televisione, anzi, il suo arrivo in TV provocherà una flessione delle percentuali. Grillo, per Berlusconi, “non ha la fisicità adatta ad essere un convincitore televisivo”. Grillo? Buono da lontano, nelle piazze. Ma in TV, davanti alle telecamere, messo sotto la lente dell’alta risoluzione e dei primi piani, Grillo fallirà. Le ragioni? L’espressione del viso, l’assenza della canonica cravatta, la mancanza di un format collaudato.

Ma ecco lo spezzone dell’intervento di cui parliamo.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

2 comments

  1. Ma perche’ date ancora spazio a quel #*#%$^% di Berlusconi?

    Bisogna ignorarlo, e’ l’unica arma che abbiamo contro quel concentrato di meschinita’, falsita’ e supponenza che sta appestando l’Italia da 20 anni.

  2. MA SE GRILLO HA SEMPRE DETTO LA VERITA’ E CI HA SEMPRE PRESO!!!! NONCHE’ HA AVVISATO PER TEMPO A TANTI ITALIANI SU SCANDALI E DISASTRI IN ARRIVO…
    BERLUSCONI…E’ FINITA!
    MI STUPISCO CHE DI GRILLI MOSTRINO SEMPRE LE STESSE FACCE…
    CARA “LA7″… UN GIORNO RIMPIANGERETE NON AVER APPOGGIATO GRILLO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Elezioni 2013, Lettera aperta alla politica, da chi non deve prendere voti

Gentilissimi tutti, sono oramai cinque anni che questa crisi sociale avanza. Il peggioramento è sotto...

Chiudi