Lista outing, alcuni dei diretti interessati tacciono per non finire sui giornali

Lista outing politici gay, alcuni dei diretti interessati tacciono: se replicassero le loro dichiarazioni finirebbero sui giornali.

Ad oggi nessuno dei quotidiani nazionali, salvo qualche temeraria eccezione tra alcune riviste online, ha pubblicato i dieci nomi dei politici gay o presunti tali smascherati dal sito listaouting.

Nelle ultime ore alcuni sono stati anche intervistati da note trasmissioni nazionali, ad uno di questi è stato riservato un noto spazio su una trasmissione radiofonica, magari nella speranza che si facesse sfuggire qualche dichiarazione spontanea.

Ciononostante nulla è stato detto, solo alcuni dei diretti interessati hanno risposto con ironia alle insinuazioni mosse sull’orientamento sessuale. La ragione è chiara: chi ha risposto è immediatamente finito sui giornali, altri invece hanno scelto la via del silenzio, magari meditando vendetta in tribunale per diffamazione o violazione della privacy.

Il tentativo è forse quello di far passare tutto in sordina. Uno dei più noti esponenti della Lega Nord, chiamato in causa da listaouting, del resto si è espresso in passato con fortissime affermazioni omofobe attaccando “culattoni” e “froci”. Secondo listaouting invece sarebbe in realtà un gay ipocrita. Lui è uno di quelli che ha scelto la via del silenzio, non replicando in alcun modo neanche con ironiche smentite.

E’ da notare come molti dei chiamati in causa abbiano alle spalle sì una relazione eterosessuale, ma anche un divorzio.

Che sia una mossa studiata perché i conti tornino? Il profilo tipo dell’outer di listaouting è il seguente: ha votato contro la legge sull’omofobia, ha espresso pareri discordanti sul mondo omosessuale, è dichiaratamente eterosessuale.

Un altro dei chiamati in causa, intervistato da un noto personaggio della TV disse: “non vedo perché un omosessuale, se capace, non possa diventare Presidente del Consiglio”. L’accusa che gli viene mossa a questo punto è che avrebbe dovuto votare a favore della legge contro l’omofobia, non solo perché a sostegno delle sue stesse tesi sbandierate, ma anche del suo segretissimo (?) orientamento sessuale.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Processo Meredith, per PM i periti sono dei traditori della Corte

Processo Meredith, pubblico ministero si vede mancare terreno sotto ai piedi e inveisce contro i...

Chiudi