Manovra Finanziaria 2011/ Tremonti: tasse sui Suv, pensioni e gioco

Manovra Finanziaria 2011 Tremonti: tasse sui Suv, pensioni e gioco. Mantenimento dei conti pubblici: vediamo quali formule magiche sta elaborando il Governo. Sopra i 125 kilowatt scatta il super-bollo: tasse sui Suv e auto più potenti in arrivo. O meglio, in ritorno. Essì, perché prima di Berlusconi esistevano già: ma fu uno dei primi provvedimenti del Cavaliere, una volta entrato in politica, quello di eliminare le tasse per i super-automobilisti. Prodi tentò invano di far tornare tasse sui Suv e auto più potenti: il centro destra si mise di traverso e impedì il misfatto. Anche adesso, in verità, le tasse sui Suv e sulle auto più potenti sono incerte: il super-bollo potrebbe piombare di nuovo nel dimenticatoio. Molto più certo è l’innalzamento dell’età di pensionamento per le donne, che dovrebbe arrivare a 65 anni (ma con calma, si parla del 2020). Per quanto riguarda gli uomini, si parla di 67 anni per iniziare, fino ad arrivare ai 70 anni, con lo spostamento dell’età di pensionamento di tre mesi ogni tre anni. Altre novità della Manovra 2011 di mantenimento dei conti pubblici: niente giochi in denaro per i minorenni, “Bingo a distanza” a partire dal 30 settembre, SuperEnalotto Europeo in arrivo e Ticket Sanità 10 euro per prestazioni specialistiche, 25 euro i codici bianchi del pronto soccorso (la sanità la citiamo insieme al gioco d’azzardo, visto che ogni volta che si entra in un ospedale è una scommessa…).  Il gioco dovrebbe finanziare la social card per i più tapini fra di noi. E ancora: cattedre blindatissime (lasciate ogni speranza o voi che non siete ancora entrati) e un insegnante di sostegno ogni due disabili. Transazioni finanziarie: imposta di bollo dello 0.15%. Regioni: 3.5 miliardi di tagli alle Regioni nel 2013, 5.5 miliardi nel 2014. Quest’ultimo punto, più che è una manovra, è un colpo di magia: il governo rimanda i tagli alle regioni ad un periodo in cui il governo non sarà più al governo (cogliete il sottile gioco di parole?). Quando i tagli arriveranno, gli italiani, che hanno ben poca memoria, se la prenderanno con qualcun altro (il centro destra sa benissimo che le prossime elezioni non le vincerà, è la legge non scritta dell’alternanza). Sempre ammesso che la manovra parta e/o prosegua fino in fondo: l’impressione è che la patata bollente andrà ad arenarsi alle prossime elezioni (anticipate?).

 

 

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Calciomercato/ Milan 2011, Hamsik-Fabregas-Ganso-Kakà impossibili

CALCIOMERCATO MILAN 2011 - Ultimissime 30 Giugno 2011. Fabregas, Hamsik, Kakà e Ganso sono i...

Chiudi