Marcegaglia, manifesto di cinque punti per salvare l’Italia.

Salvataggio delle imprese: manifesto di cinque punti redatto da Confindustria. Cinque richieste al Governo perché l’economia italiana riparta, fra queste c’è la riduzione delle tasse alle imprese, da notare come l’Italia abbia una tassazione fra le più alte d’Europa.

Qualcuno è convinto che una riduzione della pressione fiscale permetterebbe un aumento dei salari, un aumento dei consumi, una riduzione dell’evasione. Questo è infatti annoverato fra i cinque punti redatti da Confindustria nel manifesto per salvare le imprese italiane.

1 – Riformare le pensioni aumentando l’età pensionabile. Secondo Confindustria i 58 anni saranno insostenibili a lungo termine, pertanto per quanto impopolare possa essere come scelta il Governo deve, secondo Confindustria, aumentare l’età pensionabile.

2 – Ridurre la pressione fiscale, sopratutto per i giovani. Buona la proposta delle tasse al 5%, ma che venga estesa riducendo i parametri che allo stato attuale dei fatti tagliano fuori una larghissima parte dell’imprenditoria giovanile. Ridurre l’ingerenza statale sulle imprese italiane in genere.

3 – Vendere i patrimoni pubblici per incrementare gettito e ridurre le spese.

4 – Privatizzazioni serie. Secondo Confindustria il Governo non ha attuato alcuna privatizzazione fra quelle promesse.

5 – Grandi opere e infrastrutture. Secondo Confindustria le grandi opere sono completamente bloccate, e in merito: “se il governo vuole andare avanti solo su piccole cosette e piccole manutenzioni, noi non siamo interessati. Noi vogliamo un cambiamento vero e pensiamo che questo nostro manifesto possa essere una base concreta di discussione e di confronto”.

Insomma, praticamente si chiede che Berlusconi e il suo Governo rispettino il famoso “patto con gli italiani”, né più né meno.

Check Also

PIR, buone notizie per i risparmi delle famiglie italiane

Le piccole e medie imprese sono senza dubbio il motore dell’economia italiana e quello appena …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Omicidio Meredith, processo al secondo grado. Perizia invalidata?

Omicidio Meredith, nuova analisi del DNA in arrivo - Continua il secondo grado del processo...

Chiudi