4 novembre 2016 Mattarella

Nuovi Voucher, Mattarella chiede chiarimenti al governo

NUOVI VOUCHER, SGAMBETTO DEL PRESIDENTE MATTARELLA AL GOVERNO

I voucher sono rientrati dalla finestra, come avevamo previsto qualche mese fa: evitato il referendum, il governo è tornato alla gara con una roba che ha indignato sindacati e giuslavoristi, senza parlare delle perplessità dell’Ufficio parlamentare di Bilancio (“rischio di favorire comportamenti evasivi”).

Ma adesso la situazione si fa seria, perché a parlare è Sergio Mattarella, presidente della Repubblica di certo non noto per la sua presenza invasiva. I timori del Colle sono simili a quelli già espressi da altre voci: il pericolo di agevolare condotte illecite è concreto.

Mattarellla, secondo le ultime notizie Ansa, si sarebbe fatto carico “delle proeccupazioni dei sindacati e dei diversi settori del mondo del lavoro”.

Palazzo Chigi, dal canto suo, ha “provveduto a far pervenire al Quirinale un appunto sulla nuova disciplina, anche in relazione agli ordini del giorno approvati in materia dalla Camera dei Deputati”.

L’inghippo è, in particolare, nella possibilità concessa al datore di lavoro di revocare entro tre giorni dalla prestazione la “chiamata” del lavoratore comunicata sul sito Inps.

Non arrivano i controlli? Allora l’azienda potrebbe sostenere che il lavoro non è stato svolto e pagarlo serenamente in nero. Questa è la posizione non di qualche urlante populista, ma dell’Ufficio parlamentare di bilancio.

Inps “emanerà entro il 30 giugno una circolare per illustrare le nuove procedure” e “varerà il 10 luglio la piattaforma telematica che non consentirà, a questo riguardo, l’insorgenza di abusi o di rapporti lavorativi irregolari“. Il consigliere economico del governo Marco Leonardi al Sole 24 Ore spiega che “si consentirà al lavoratore di accedere alla piattaforma online. In questo modo l’interessato potrà convalidare la prestazione, che quindi non potrà più essere revocata”.

L’intervento di Mattarella sembra insomma rispondere all’appello di Susanna Camusso, segretario Cgil, e a quello di un gruppo di giuslavoristi che ha chiesto esplicitamente al capo dello Stato di non firmare il decreto, in quanto lesivo dell’art.75 della Costituzione.

Check Also

ultime notizie pensioni Boeri

Pensioni ultime novità da Boeri: allarme sulla “anomalia” di chi è fuggito all’estero

PENSIONI ULTIME NOVITA’ (19 LUGLIO 2017) – IL PRESIDENTE INPS LANCIA ALLARME SUI PENSIONATI ALL’ESTERO …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Sala
Expo, Sala indagato per nuovo reato: nel mirino una maxi-gara

SINDACO GIUSEPPE SALA INDAGATO, ORA NON SOLO PER FALSO - ULTIME NOTIZIE 23 GIUGNO 2017...

Chiudi