Dimissioni Papa

Nuovo Papa: chi sarà il prossimo, dopo dimissioni Ratzinger?

CHI SARA’ IL NUOVO PAPA DOPO LE DIMISSIONI DI RATZINGER? ALCUNI DEI NOMI SCELTI FRA I PAPABILI PIU’ QUOTATI

NUOVO PAPA – chi sarà il prossimo Papa, dopo dimissioni Ratzinger? Dopo la decisione di Benedetto XVI di abbandonare il suo incarico di Papa, in queste ore c’è grande fibrillazione all’interno della Chiesa cattolica per stabilire chi sarà il suo erede. Un nuovo Papa che di certo dovrà caricarsi sulle spalle il peso di questo periodo non positivo della Chiesa, dai tanti scandali, a questo abbandono di Benedetto XVI, primo Papa a lasciare la sua carica dopo oltre sei secoli di storia. E’ dunque partito il TotoPapa e sono tanti i nomi che potrebbero succedere a Ratzinger. Chi sarà il nuovo Papa?

CONCLAVE – Di sicuro questa volta la scelta non sarà fra un progressista ed un conservatore, questa volta il nuovo Papa verrà proclamato dai cardinali che si sa, sono per la maggior parte conservatori. Nel mondo della Chiesa in questo momento non c’è spazio per i liberali o i dissidenti, come nel caso del teologo Hans Kung. Chi sono allora i probabili successori di Benedetto XVI? In pole position sicuramente l’arcivescovo di Milano Angelo Scola, uomo di grande fede e che nei suoi anni è riuscito ad avere consensi e dialogo anche da parte di altre religioni al di fuori del cattolicesimo.

QUESTIONE ANAGRAFICA – Scola paga soltanto l’età avanzata, 72 anni ma se lo stesso Papa Benedetto XVI lo ha scelto come arcivescovo di Milano sicuramente gode di una stima particolare da parte della curia e del Pontefice. Un altro candidato a Papa è il franco canadese Marc Ouellet: in molti sostengono che il prefetto dei vescovi possa essere in grado di diventare il nuovo Papa. Ouellet ha 68 anni e un importante passato pastorale. Nel Canada è stato lui a mantenere saldo la sopravvivenza della Chiesa cattolica.

CONSERVATORI – Gli altri “ratzingeriani” sono il primate d’Austria Christoph Schonborn e il primate d’Ungheria Peter Endo. I due condividono le idee di Benedetto XVI e sono cresciuti sotto alla scuola teologica fondata da Hans Urs Von Balthasar. Ma come loro ci sono anche due cardinali americani, il capo dei vescovi statunitensi Timothy Dolan e l’arcivescovo di Boston Sean O’Malley campione nella lotta contro la pedofilia. Insomma, fino al 28 febbraio quando Benedetto XVI lascerà il papato, il Toto-Papa sarà sempre in primo piano finché non arriva la nuova fumata bianca a consacrare il nuovo Papa.

Check Also

pensioni ultime novità

Pensioni novità oggi: cari giovani, ecco fino a che età assurda lavorerete

PENSIONI ULTIME NOVITÀ OGGI (28 FEBBRAIO 2017) – NOTIZIE CHOC PER I GIOVANI Dopo la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Crozza Sanremo video
Crozza Sanremo video: il comico di Ballarò fischiato vergognosamente

CROZZA SANREMO VIDEO - Il Festival di Sanremo ha preso il via e fra una...

Chiudi