Papa dimesso

Papa dimesso: chi sarà il prossimo Papa, dopo Ratzinger? Foto papabili

PAPA DIMESSO – Chi sarà il prossimo Papa, dopo Ratzinger? Superata la sorpresa iniziale per le dimissioni di Benedetto XVI, questa è la prima domanda che moltissimi fedeli (e non) si sono posti. Il Papa dimesso è una novità (a parte pochissimi precedenti, Clemente I, Ponziano, Benedetto IX, Celestino V e Gregorio XII, nessuno dei quali si è dimesso in condizioni analoghe a quelle di Benedetto XVI), ma la procedura per la nomina del prossimo Papa sarà la solita. Si procederà insomma, come da subito si è detto, come se Ratzinger fosse morto.

Il Papa dimesso decadrà dal suo incarico esattamente alle ore 20.00 (ora di Roma naturalmente) del 28 febbraio 2013. A questo punto sarà proclamato immediatamente un Conclave, visto che, al contrario di come accade solitamente, non sarà necessario un periodo di lutto. Si aprirà la fase detta di “sede vacante”. In questo periodo di interregno, è il Camerlengo l’autorità più alta della Chiesa: nel caso attuale, il cardinal Tarcisio Bertone. Il Conclave si svolgerà entro Marzo, probabilmente già verso la metà del mese.

I cardinali sono in tutto oltre duecento, provenienti da più di sessanta nazioni, ma soltanto 117 sono votanti (cioè sotto gli 80 anni). Ratzinger formalmente, prima di diventare un Papa dimesso, potrebbe nominare nuovi cardinali: si tratta però di una possibilità remota.

Una novità introdotta da Ratzinger per le elezioni del prossimo Papa, è quella della maggioranza “rafforzata”: se in predenza era sufficiente la maggioranza assoluta per eleggere il nuovo Papa, adesso sono necessari i due terzi dei voti dei 117 cardinali votanti.

Chi sarà il prossimo Papa dopo Ratzinger? Fra i nomi più accreditati dai bookmaker, svettano una decina di papabili, di cui vi proponiamo le foto a fondo articolo. Fra i più gettonati, c’è il ritorno a un Papa italiano, il cardinale Angelo Scola.

La Chiesa generalmente cerca discontinuità fra i Pontefici: dopo un Papa considerato da molti un conservatore, più intellettuale che comunicatore, più teologo che personaggio mediatico, ci si potrebbe dunque aspettare, dopo il Papa dimesso, un totale cambio di rotta.

Se la Chiesa fosse davvero intenzionata a dare una svolta, attirando su di sé l’attenzione del mondo e soprattutto dei più giovani, una buona scelta potrebbe essere quella di Peter Turkson, 64 anni, Ghana. Sarebbe un Papa relativamente giovane (Il Papa dimesso Ratzinger aveva già 78 anni il giorno della sua elezione) e sarebbe il primo Papa nero.

[SlideDeck2 id=41953 iframe=1]

Check Also

incidente treno Napoli

Incidente treno Napoli: giovani investiti sui binari

ULTIME NOTIZIE NAPOLI (16 MAGGIO 2016) – Raffaella Ascione, 20 anni, è morta investita da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Asteroide 2012 DA14 si avvicina: GPS, TVSat, satelliti a rischio. Più vicino della Luna

Parte il conto alla rovescia per il passaggio dell'asteroide 2012 DA14, previsto per venerdì 15...

Chiudi