Parla con me sospeso, Serena Dandini addio Rai

Serena Dandini, Parla con me sospeso. Qualche giorno fa era stato siglato un accordo che sembrava aver definitivamente scongiurato la separazione tra la Rai e Serena Dandini ma, novità di oggi, il CdA della Rai ha bocciato il contratto con la conduttrice e quindi stoppata il programma che avrebbe dovuto andare in onda a partire dal 27 settembre. A poco sono valsi gli sforzi del Direttore Generale, Lorenza Lei, la quale aveva discusso con cura i costi e le spese avanzate dalla Fandango la casa di produzione del programma, raggiungendo di fatto un pre-accordo di intesa reciproca sottoposto al vaglio del CdA, tramite votazione. Compromesso che aveva reso l’atmosfera più distesa, contribuendo a ottimizzare costi e spese, ma che il Consiglio ha rigettato di netto con 5 voti contrari e 4 a favore.

Confermata quindi la notizia che “Parla con me” non farà parte della programmazione autunnale. Durante quest’ultimo anno, la RAI ha rinunciato a molti dei capi saldi della propria programmazione e soprattutto a conduttori molto significati per la rete, come ad esempio Santoro e la Ventura. Cosa ne sarà a questo punto della Dandini? Andrà anche lei a La7 oppure a Sky come molti suoi colleghi? Non si sa ancora dove la conduttrice migrerà, le sue uniche dichiarazioni sono state: “L’unica soddisfazione di una giornata amara è di averli stanati. Mi hanno accusato di essere avida, di volere troppi autori ecc. e pezzo a pezzo abbiamo smontato ogni pretesto: ora il re è nudo e tutti hanno capito perché non andiamo in onda! Mi dispiace per l’azienda in cui abbiamo lavorato per decenni che, mai come adesso, è sotto occupazione politica e per gli abbonati che ci hanno dimostrato sempre un enorme affetto. E che – lo prendiamo come impegno – ci ritroveranno presto altrove”. Alla fine ha aggiunto:  “Visto che ho regalato alla Rai il format ideato da me, potrei almeno riavere il divano?”. Nel frattempo è necessario prendere coscienza che sembrano sempre più numerosi i programmi cancellati, sospesi o sostituiti, probabilmente la crisi si fa sentire anche in tv.

Check Also

I programmi tv per gli appassionati di barche

La proliferazione di canali dovuta al digitale terrestre ha fatto sì che ogni nicchia potesse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Uomini e Donne anticipazioni: attore per trono blu gay

Uomini e Donne, anticipazioni. Negli ultimi giorni sul web non si fa altro che parlare...

Chiudi