pensioni ultime oggi

Pensioni ultime notizie: 14 luglio 2016, i danni della riforma Fornero

, quel micidiale colpo di forbice che ha allungato improvvisamente di sei anni il requisito anagrafico per ottenere le pensioni di vecchiaia.

Sono per la precisione 5.163 i liguri, fra i 60 e i 64 anni, gabbati dalle novità apportate dal governo Monti nel 2011.

Persone che potrebbero andare in pensione anche subito e ci sarebbero già andate, se in questi anni qualcuno si fosse degnato di apportare delle modifiche normative alla riforma. I dati vengono fuori dal convegno “Cambiare la legge Fornero“, tenutosi a Genova e messo in essere da Spi Cigil e Fondazione di Vittorio.

pensioni ultime oggi

Pensioni ultime notizie oggi (13 luglio 2016): oltre 5.000 lavoratori in Liguria gabbati dalla riforma Fornero

Paola Repetto, responsabile dipartimento Previdenza Spi Cigil, ha spiegato che basterebbe abbassare da 42 anni a 35 anni i contributi necessari per la pensionabilità degli under 66, senza il bisogno di decurtazioni sostanziose sugli assegni Inps.

E naturalmente la Liguria è solo un esempio delle situazioni analoghe in cui si trovano migliaia di persone in tutte le nostre Regioni: la Liguria non è neppure fra quelle messe peggio, anche se è gravata da una pesante differenza fra l’importo medio delle pensioni dei lavoratori (24.478 euro) e delle lavoratrici donne (15.879 euro).

Pensioni ultime notizie oggi (novità 13 luglio 2016): perché il governo Renzi non modifica la riforma Fornero?

La risposta alla domanda ve la sarete sentita dire diverse volte: non ci sono i soldi per farlo. In realtà le cose stanno diversamente, perché i soldi ovviamente ci sono (Renzi non ha avuto difficoltà a trovare 10 miliardi, quando si è trattato di infilare 80 euro in busta paga a 10 milioni di italiani – salvo poi richiederle indietro in più di un caso, nonché recuperarli con l’aumento di imposte e tasse locali – per vincere le Europe 2014), ma non c’è la volontà politica di usarli per la previdenza.

La vera risposta è che di soldi non ce ne sono per gli anziani e per le loro pensioni, visto che, dal punto di vista del neoliberismo, gli over 60 sono soltanto zavorra di cui liberarsi, “risorse umane” improduttive.

La ricetta è semplice: tagliare sulle spese della sanità pubblica (già fatto) e allungare i tempi per andare in pensione, rendendole nel contempo sempre più magre.

Meno aspettativa di vita, meno spesa previdenziale: per questi signori che ci governano (o meglio, per quelli che manovrano i nostri governanti) siete solo numeri da ridurre nel momento in cui non siete più utilizzabili come schiavi.

Pensioni, aggiornamenti 14 luglio: al grido di allarme risponde un silenzio assordante

“Con la legge Fornero migliaia di lavoratori che avevano tutti i diritti di andare in pensione e si sono ritrovati da un giorno all’altro a dover attendere altri sei anni – spiega Ivano Bosco, Segretario Generale della camera del Lavoro Metropolitana di Genova – Sono gli stessi che oggi rischiano di perdere il lavoro nelle tante aziende in crisi, non avendo più i requisiti per andare in pensione ma neppure l’età per trovare facilmente una nuova ricollocazione”.

L’appello è accorato, ma a distanza di 24 ore di risposte non se ne sono sentite. Arriveranno?

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sondaggi politici referendum costituzionale
Referendum costituzionale: sondaggi per ottobre 2016, il No spazzerà via Renzi

REFERENDUM COSTITUZIONALE (SONDAGGI OTTOBRE 2016) - Brutte notizie per Matteo Renzi: le intenzioni di voto...

Chiudi