pensioni ultime notizie Inps

Pensioni ultime notizie conguaglio: assegni azzerati, tutto normale per Inps

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (OGGI 14 MARZO 2017) – NOVITÀ SUL CASO CONGUAGLI

Dopo le news sui tagli in arrivo, parliamo di un disagio che ha afflitto migliaia di pensionati.

Secondo i sindacati Spi Cgil, in questi primi mesi del 2017 si sarebbero verificati preoccupanti casi di conguagli “impazziti”, addirittura con azzeramento totale dell’assegno Inps nel mese di marzo.

La colpa sarebbe di problemi tecnici della nuova piattaforma fiscale: i sindacati hanno invitato le vittime a rivolgersi al patronato per fare richiesta di rimborso.

Ma la risposta dell’Inps smentisce i sindacati: “Con riferimento alla segnalazione della Spi Cgil riguardo a ‘conguagli ‘impazziti’ e non meglio specificati sulle pensioni’ si fa presente che in merito ai conguagli fiscali l’Istituto non ha rilevato alcun malfunzionamento della piattaforma”.

“Abbiamo recentemente specificato – continua la nota – le modalità di applicazione dei conguagli fiscali di fine anno 2016 da parte dell’istituto nella qualità di sostituto d’imposta”.

Pensioni ultime notizie, oggi 14 marzo 2017: Inps smentisce errori tecnici sui conguagli

Sarebbe insomma tutto regolare, secondo le ultime notizie sulle pensioni provenienti dalla stessa Inps.

“Queste modalità, disciplinate per legge, prevedono che, nelle ipotesi di incapienza, possano derivare posizioni con pensioni azzerate. La legge  infatti prevede una rateizzazione solo per titolari di pensione non superiore a 18.000 euro lordi annui, per i quali viene effettuata d’ufficio una dilazione senza interessi per 11 rate di uguale importo”.

Se errore tecnico non c’è stato, almeno un problema di comunicazione si è verificato, visto che in tanti non hanno capito cosa sia successo alle loro pensioni.

Trovarsi di fronte a un taglio inaspettato, anche se dovuto, non è di certo una situazione piacevole, soprattutto quando un’intera mensilità viene azzerata.

Senza contare che migliaia di pensionati si recheranno comunque ai patronati per vederci chiaro, provocando una spesa extra a carico dello Stato.

Un episodio del genere conferma la vecchia regola che vige nel nostro Paese: quando lo Stato deve prendere al cittadino, lo fa in maniera immediata e inappellabile; quando il cittadino deve avere o riavere dallo Stato, allora si tratta di una lunga maratona a ostacoli, in un labirinto di uffici e moduli da compilare.

Check Also

pensioni novità 2017

Pensioni novità e notizie: si parte, ecco cosa vedremo nel 2017

PENSIONI NOVITÀ E NOTIZIE 22  FEBBRAIO 2017 – ECCO COSA CI ASPETTA Dopo le ultimissime …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
ultimi sondaggi politici elettorali Renzi
Sondaggi politici elettorali: Pd sfasciato, solo M5S può governare

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (14 MARZO 2017) - PD ALLO SBANDO, M5S PRIMA FORZA Dopo...

Chiudi