pensioni ultime notizie

Pensioni ultime notizie: la vera riforma è scappare all’estero

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (25 NOVEMBRE 2015) – Le abbiamo chiamate ‘dentiere in fuga’: sono i pensionati che la riforma pensioni se la fanno da sé, e invece di aspettare novità dal governo Renzi se ne scappano all’estero, in nazioni dove i loro trattamenti pensionistici valgono il doppio, se non di più.

Anche il presidente Inps, Tito Boeri, se n’è accorto e sta pensando a come dare la caccia ai pensionati che spariscono all’estero e smettono di pagare le tasse in Italia (si può fare benissimo andando per esempio in Portogallo, prendendo una sorta di residenza parziale, basta passare una parte dell’anno lì).

Pensioni ultime notizie (25 novembre 2015): dal 2010 al 2014 più che raddoppiati i pensionati in fuga

Il fenomeno dei pensionati in fuga all’estero è reale e imponente: nel 2014 le dentiere in fuga sono aumentate del 65%.

Altri numeri: appena 2.553 anziani erano andati via dall’Italia nel 2010, mentre l’anno scorso sono stati 5.345 i pensionati a dire addio al cosiddetto Bel Paese.

Dove vanno questi pensionati? Australia e Nuova Zelanda, ma anche paese africani come Kenya e Tunisia, ma soprattutto paesi europei più a portata di mano, come Bulgaria, Malta, Portogallo e Spagna.

Pensioni ultime notizie (25 novembre 2015): il diritto di fuga

Boeri così ha proposto di ridimensionare gli assegni Inps versati all’estero decurtando la porzione non contributiva. Ma per ora resta un abbaiare alla Luna. I pensionati hanno pieno diritto di scegliere dove andare a spendere le loro pensioni, visto che se le sono meritate (e se non se le sono meritate, vedi baby pensionati e altri soggetti con pensioni sproporzionate ai contributi versati, sono comunque rimasti nell’alveo della legalità usufruendo di regole dichiarate legittime dallo Stato).

Insomma, se togliamo i pochi furbetti che in qualche modo riusciranno a riscuotere le pensioni esentasse all’estero pur vivendo in realtà fisicamente in Italia, la situazione non può che ispirare grande malinconia: molti ex lavoratori anziani si sono visti costretti, considerando la latitanza del governo Renzi e dei precedenti sul tema, a inventarsi da loro una “riforma pensioni” vantaggiosa.

Dicendo “Addio Italia” in tante lingue diverse.

 

Check Also

ultime notizie pensioni Boeri

Pensioni ultime novità da Boeri: allarme sulla “anomalia” di chi è fuggito all’estero

PENSIONI ULTIME NOVITA’ (19 LUGLIO 2017) – IL PRESIDENTE INPS LANCIA ALLARME SUI PENSIONATI ALL’ESTERO …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
ultimi sondaggi politici elettorali
Ultimi sondaggi politici elettorali: 25 novembre 2015, Renzi si è fregato da solo

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (25 NOVEMBRE 2015) - Dopo le intenzioni di voto di Demos,...

Chiudi