pensioni ultime notizie

Pensioni ultime notizie: pagamenti in ritardo, banche ringraziano

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (5 GENNAIO 2016) – Come avevamo anticipato nelle nostre news, questo mese i pagamenti delle pensioni sono avvenuti in ritardo rispetto al solito.

Una differenza che per qualcuno conterà poco, ma per molti altri non è uno scherzo prendere la pensione qualche giorno dopo il previsto, in particolar modo dopo un periodo dispendioso come quello natalizio.

Sicuramente per tantissimi pensionati, visto il consueto silenzio dei media e – come afferma Federconsumatori – “senza comunicazione alcuna ai diretti interessati” da parte dell’Inps, sarà stata una sorpresa assoluta scoprire che le pensioni a gennaio 2016 sarebbero state pagate soltanto il 4 gennaio sui conti alle poste e il 5 gennaio su quelli bancari.

pensioni ultime notizie

Pensioni ultime notizie (5 gennaio 2016): l’eccezione del governo Renzi favorisce le banche a spese dei pensionati più poveri

Le comunicazioni, fra Inps e Poste, in realtà ci sarebbero state, ma evidentemente con qualche problema di efficacia, visto che per tanti la pensionati la novità è arrivata del tutto inattesa (con grossi disagi per chi aspettava il pagamento per risolvere scadenze e impegni vari).

Che prendere i soldi qualche giorno più in là non sia una sciocchezza, lo sa bene Federconsumatori che è stata bersagliata da tantissime telefonate di pensionati infuriati.

La colpa è tutta del governo Renzi: la legge n. 109 del 17 luglio 2015 ha infatti stabilito il pagamento delle pensioni nel primo giorno bancabile del mese, prevedendo però un’eccezione per gennaio 2016, cioè che l’erogazione dei trattamenti pensionistici avvenisse nel secondo giorno bancabile (quindi il 4 gennaio per le poste e il 5 gennaio per le banche).

Pensioni ultime notizie (5 gennaio 2016): dopo il salvataggio delle quattro banche, ci mancava anche questa

Ma perché è stato fatto tutto questo giochetto con le pensioni? Tanto perché a Renzi andava di fare uno scherzetto ai pensionati? Macché: come al solito, sono le banche a guadagnarci, visto che hanno la possibilità di trattenere ‘in pancia’ i soldi per un giorno in più, il che si traduce in un guadagno non indifferente.

Ultime notizie che confermano l’orientamento politico, per così dire, del governo Renzi: sempre a favore dei poteri forti, incurante dei bisogni dei cittadini, soprattutto dei meno fortunati.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Il demone vicino al feto nell’ecografia? Solo una pareidolia

Se ne vedono di amenità sul Web, ma questa è una di quelle che lascia...

Chiudi