pensioni ultime notizie ricalcolo

Pensioni ultime notizie: seri dubbi su part-time e reversibilità

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (13 APRILE 2016)Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, ha posto la sua firma sul decreto attuativo che riguarda il part-time agevolato, novità presente nell’ultima legge di Stabilità. La norma interessa uomini e donne dipendenti in aziende private, in particolare chi dispone di un orario lavorativo pieno e di un contratto a tempo indeterminato.

Fra i requisiti per usufruire del part-time agevolato c’è anche una soglia minima contributiva, cioè 20 anni di contributi versati, dunque una quota analoga a quella per la pensione di vecchiaia. Il requisito anagrafico dev’essere maturato entro il 31 dicembre 2018 e devono mancare meno di tre anni alla pensione.

In altre parole, le ultime notizie sulle pensioni ci portano a parlare di una ‘scappatoia’ per chi è molto vicino alla pensione e gradisce l’opzione di un’uscita graduale dal mondo del lavoro. Ma ci sono anche delle penalizzazioni? Vediamo come funziona.

pensioni ultime notizie ricalcolo

Pensioni ultime notizie (13 aprile 2016): part-time agevolato, chi voleva novità per le anticipate resta deluso. Meglio di niente, se le risorse stipate bastassero

E’ necessario concordare un’intesa con il datore di lavoro e la riduzione dell’orario lavorativo può essere compresa  fra il 40% e il 60%. In busta paga verrà corrisposto al dipendente un salario per le ore part-time lavorate, più una somma esentasse equivalente ai contributi previdenziali a carico del ‘capo’, per compensare le ore in meno di lavoro retribuite. La contribuzione figurativa viene riconosciuta dallo Stato e il trattamento pensionistico finale viene così tutelato.

Non è proprio come una pensione anticipata, ma il governo Renzi per il momento non ha saputo trovare di meglio di questo limbo ibrido, nel quale il dipendente sarà un po’ lavoratore e un po’ pensionato per un massimo di tre anni.

Se siete interessati al part-time agevolato, dovete rivolgervi all’Inps: potete farlo presso i patronati o in alternativa su Internet, se disponete di un Pin, oppure potete recarvi a uno sportello Inps. La data di scadenza per presentare la certificazione che dimostra di aver maturato tutti i requisiti necessari per accedere al part-time agevolato è il 31 dicembre 2018. Dopo l’ok dell’Inps, il dipendente dovrà stipulare un nuovo contratto con il datore di lavoro, un contratto di lavoro a tempo parziale agevolato, il quale durerà fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia.

Attenzione però, le risorse messe a disposizione dallo Stato sono davvero misere ed è chiaro che non basteranno per tutti i richiedenti: parliamo di appena 60 milioni per il 2016, 120 milioni per il 2017 e infine altri 60 milioni per il 2018.

Pensioni ultime notizie (13 aprile 2016): Poletti tranquillizza e annuncia emendamento per salvaguardare le reversibilità, ma di fatto (ora come ora) il rischio permane

ll ministro Poletti è tornato anche a commentare le news sul taglio per le pensioni di reversibilità, rispuntato nel DEF (Documento di Economia e Finanza), cercando di tranquillizzare tutti: dovrebbe infatti arrivare un emendamento governativo per eliminare in ogni modo la possibilità che il riordino delle prestazioni assistenziali e previdenziali riguardi anche le pensioni di reversibilità. Sarà, ma con promesse e annunci ci facciamo il brodo: di fatto, quello che c’è scritto nero su bianco nella Delega sulla Povertà e nelle bozze del Def mette nel mirino anche i trattamenti pensionistici dei coniugi superstiti.

 

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
ultimi sondaggi politici elettorali
Ultimi sondaggi politici elettorali (13 aprile 2016): PD e governo Renzi in crisi

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 APRILE 2016) - Dopo le intenzioni di voto di IPR,...

Chiudi