ultime notizie pensioni

Pensioni ultime notizie: Renzi prepara il ricatto elettorale?

PENSIONI ULTIME NOTIZIE (28 GENNAIO 2016) – Riprendendo il filo delle nostre news sulle pensioni e sul governo Renzi, oggi analizziamo i possibili scenari che si prospettano nell’intreccio fra politica, elezioni, referendum costituzionale e pensioni.

Partiamo da un dato di fatto: la riforma pensioni del governo Renzi, tanto attesa, tanto annunciata, non c’è stata. Nella legge di Stabilità ci sono solo pochissimi provvedimenti che toccano in modo settoriale alcune categorie. Bazzecole.

Niente interventi sulle pensioni sotto i mille euro (promessi da Renzi nel 2014) e niente flessibilità in uscita.

pensioni ultime notizie

Pensioni ultime notizie (28 gennaio 2016): la riforma Fornero non sarà mai modificata finché ci sarà il governo Renzi al potere

L’abbiamo scritto più volte e negli ultimi giorni è arrivata la conferma dalla Commissione Europea: le riforme pensionistiche del passato non vanno toccate, perché in caso contrario i conti pubblici italiani rischiano di saltare.

Il governo Renzi è prono ai diktat di Bruxelles e non ci pensa proprio a modificare (figuriamoci ad abolire) la riforma Fornero, definita “cruciale” dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

Quindi sgombriamo il campo dai dubbi: sul fronte pensioni non c’è niente di buono da aspettarsi dal governo Renzi o da qualsiasi altro governo che non abbia il coraggio di spernacchiare gli ordini che piovono dall’Ue.

Tuttavia, nei prossimi mesi è prevedibile che Matteo Renzi faccia leva sui lavoratori anziani e sui pensionati per strappare loro qualche voto in più. A maggio ci sono le Amministrative 2016 e, soprattutto, a ottobre c’è il referendum costituzionale: se quest’ultimo dovesse andare male, per Renzi sarebbe politicamente finita.

Pensioni ultime notizie (28 gennaio 2016): la Costituzione in cambio di qualche ‘regalino’ sugli assegni previdenziali

Aspettiamoci quindi che l’ex sindaco arrivi a giocare sporco. Aspettiamoci dei ‘ricatti elettorali’ sulle pensioni.

Vedrete che – e ne siamo certi – nei prossimi mesi partiranno dei cantieri sulle pensioni, con mirabolanti promesse sul fronte della previdenza, ovviamente con un vincolo ben chiaro: se volete vedere questo regalino arrivare, dovete evitare che il governo Renzi salti.

Altrimenti salta anche il regalino. Cercheranno così di cambiare la Costituzione, gettando un po’ di elemosine qui e lì (come già avvenuto con il bonus per gli insegnanti e per i neo-diciottenni).

Saremo disposti a svendere la nostra democrazia e accettare una riforma autoritaria, in cambio della speranza di qualche euro in più nelle nostre pensioni?

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Rai, Pd come Berlusconi : via Giannini, ha offeso la Boschi

Il portavoce M5S in Senato Alberto Airola accusa sulla sua pagina Facebook il "renzianissimo" Michele...

Chiudi