pensioni ultime novità reversibilità

Pensioni ultime novità choc: 1 su 4 sbagliata, come ottenere rimborso

PENSIONI ULTIME NOVITA’ (OGGI 3 FEBBRAIO 2017) – NOTIZIE CHOC SU CALCOLO ASSEGNO

Dopo le preoccupazioni sulla reversibilità di un anno fa, oggi parliamo di un problema che non riguarda il futuro, ma il passato e il presente.

I patronati hanno infatti lanciato un allarme choc sull’errato calcolo dell’assegno Inps e non si tratta di certo di casi sporadici: almeno una pensione su quattro è sbagliata.

E siccome piove sempre sul bagnato, l’errore riguarda generalmente le pensioni inferiori ai 1.200 euro, insomma quelle più povere: nulla da temere, come sempre, per le pensioni d’oro.

Pensioni ultime novità (oggi 3 febbraio): il tuo assegno Inps potrebbe essere sbagliato, ecco come fare ricorso

Motivo? Assegni familiari non accreditati e quattordicesima “alleggerita” rispetto a quanto dovuto.

Quanto manca? Si parla in media di 30 euro in meno.

Come ottenere il rimborso? Come fare ricorso? Ovviamente i pensionati non si sono arresi a subire quest’ennesima beffa e i ricorsi stanno piovendo da Nord a Sud.

Qualche numero: 12o pensionati hanno fatto ricorso a Empoli (fonte: Il Tirreno) e hanno avuto ragione, ottenendo un rimborso complessivo di circa 70.000 euro.

Per fare ricorso bisogna compilare il modulo Obis M, nel quale va tracciato il profilo personale del pensionato, con tanto di trattenute e importi degli assegni Inps.

Il modulo è pronto per il download presso il sito dell’Inps, attraverso Pin personale e codice fiscale. Una volta sul sito, per scaricare tutto l’occorrente si deve fare click su “servizi online” e quindi su “servizi per il cittadino”.

A quel punto nella sezione “fasciolo previdenziale del cittadino” si va sui modelli e finalmente si può scaricare “il certificato di pensione Obis M”.

Ultime notizie pensioni (oggi 3 febbraio 2017): lenti a restituire, fulminei nel riprendere. La strana burocrazia Inps

Ora, ci verrebbe da chiedere, ma perché se è l’Inps a sbagliare devo essere io pensionato, magari poco avvezzo a tali procedure informatiche, a farmi carico di tutta la trafila per recuperare quanto mi è dovuto?

Come mai invece, ad  esempio, la perequazione avviene in automatico, cioè quando (secondo loro) sono io a dover restituire, la burocrazia diventa improvvisamente fulminea?

Se avete  difficoltà nel fare da soli, potete comunque recarvi presso i patronati che offrono assistenza gratuita.

E fate in fretta, perché la prescrizione sul rimborso pensioni scatta dopo 5 anni e poi tanti saluti, chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato!

 

Check Also

sondaggi-politici-elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: Centrodestra travolgente, sorpresa su PD e M5S

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (11 SETTEMBRE 2017) – FRA PD ED M5S GODE IL CENTRODESTRA? …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
La_bolla_speculativa_della_moneta_digitale_Bitcoin[1]
L’industria del gioco con Bitcoin cresce a tutta velocità

L'entusiasmo è ancora vivo nel mercato digitale a partire dal primo acquisto fatto utilizzando Bitcoin....

Chiudi