Renzi Equitalia

Pignoramento conto corrente, dal 1° luglio cambia tutto: grazie, Renzi!

DAL 1° LUGLIO 2017 PIGNORAMENTO CONTO CORRENTE PIÙ FACILE E VELOCE

La sedicente abolizione di Equitalia (in realtà un semplice cambio di brand) porterà in dote una serie di novità poco piacevoli. Fra queste è da segnalare un cambiamento sostanziale nel pignoramento del conto corrente.

Equitalia diventa “Agenzia delle Entrate – Riscossione” e dal 1° luglio 2017 potrà accedere a un nutrito numero di banche dati, come ad esempio quella dell’Inps, procedendo al pignoramento del conto corrente in modo diretto, dunque senza alcuna autorizzazione da parte di un giudice.

Non si  tratta di una novità assoluta, visto che in teoria questo è già possibile in caso di debiti fiscali e cartelle esattoriali: quello che cambia è la maggior rapidità del pignoramento e l’automatismo per cui le somme presenti sul conto corrente verranno immediatamente bloccate e versate all’Agenzia delle entrate.

Dal 1° luglio 2017 Equitalia si dissolve come agente di riscossione e cambia look: la nuova AdE-Riscossione avrà accesso ai dati personali del debitore, fra cui quelli relativi a stipendi e pensioni, potendo sequestrare indennità, pensioni, stipendi, ecc. fino a copertura dei debito da riscuotere.

Le novità che diventeranno operative fra poche settimane sono presenti nel decreto 193/2006, nel quale è contemplato un potenziamento delle possibilità investigative del nuovo ente preposto alla riscossione dei crediti.

Che cos’è il pignoramento del conto corrente bancario e postale? Si tratta di un procedimento formale e ufficiale, al pari del pignoramento dell’auto e dell’immobile, che recupera un credito attivandosi ai sensi dell’art. 491 del codice civile. Il pignoramento del conto corrente avviene quando il debitore non dispone di beni mobili e\o immobili a fare da garanzia del credito.

Nel caso di un conto corrente troppo “magro” per coprire il debito, il creditore può rivalersi su eventuali stipendi e pensioni versati su tale conto.

In conclusione, quello che cambierà non sarà tanto l’assenza di un procedimento giudiziario (visto che è teoricamente già così), ma il fatto che le somme sul conto saranno immediatamente bloccate e girate al Fisco.

Per i ringraziamenti, rivolgersi a Matteo Renzi e al suo governo.

Per un maggiore approfondimento, rimandiamo invece al sito guidafisco.it.

 

 

Check Also

Fotovoltaico: benefici ambientali, economici e sociali

Sono davvero così convenienti? Spesso è questa la domanda che sorge spontanea quando si parla …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Berlusconi, patto con Pd su legge elettorale. E svela data voto anticipato

GIRAVOLTA BERLUSCONI, PATTO CON PD E VOTO ANTICIPATO

Chiudi