Pontida 2011/ Lega Nord: non è successo niente

PONTIDA 2011 LEGA NORD – La quiete dopo la tempesta. Sì, perchè a poco sembrano essere valse le chiacchere di ieri a Pontida. Probabilmente aveva ragione Di Pietro, “tutto fumo e niente arrosto”. Sta di fatto che, dopo il raduno annuale di ieri del Carroccio, lo stato della politica italiana resta immutato. Qualche scaramuccia contro il Pdl, ma niente di più. Se la rottura era il reale obiettivo di Bossi, non si è riusciti a coglierla bene in quella che è la verve usuale dei toni leghisti: tante parolacce e pochi fatti. In una maggioranza che sembra giorno dopo giorno sempre più in agonia, nessuno riesce a portare avanti una decisione netta tra il prendere o il lasciare. Da Fini a Bossi, si cerca lo scontro con Berlusconi per poi rellentare di nuovo. Di fronte ad una sinistra frammentata e praticamente inesistente, il vero problema è che la Lega, come anche FLI, non possono ancora permettersi di correre da soli: il loro potenziale di coalizione è ben più forte del loro potenziale di ricatto. La vera sfida per la Lega, specialmente dopo i recenti scandali di corruzione, è la credibilità. Il partito italiano più radicato a livello territoriale potrebbe pagare cara la sua implicazione continuata con Roma ladrona.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Calciomercato/ Inter-Sanchez 2011: sarà Barcellona?

CALCIOMERCATO INTER SANCHEZ 20 GIUGNO 2011 - Gianpaolo Pozzo, presidente dell’Udinese, fa il punto delle...

Chiudi