Primo Maggio, festa dei lavoratori: sindacati, unitevi!

MARSALA – Migliaia di cittadini sono intervenuti stamattina alla manifestazione del Primo Maggio, alla quale hanno partecipato i leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. L’incontro si è svolto nella piazza della Repubblica di Marsala. Festa dei lavoratori, 150 anni di unità nazionale: è  necessario un momento di riflessione sul futuro dell’occupazione nel nostro paese. L’unità è il tema del vertice dei sindacati:”Da questa piazza – ha annunciato Camusso – oggi deve partire l’occasione per riflettere su quegli aspetti negativi che le divisioni sindacali hanno avuto sino ad oggi. Se il mondo sindacale non è unito, non può rendere unito il lavoro, né renderlo forte e farlo crescere”.

SCUOLA PUBBLICA – Camusso alza le barricate in difesa della scuola pubblica, per “tutelarne la sopravvivenza contro la politica dei tagli”. “La scuola ha fatto il nostro Paese unito e libero. Senza possibilità di emanciparsi, – ha insistito Camusso – i nostri ragazzi e le nostre ragazze non potranno sperare in un futuro democratico. Uno Stato che taglia le politiche sociali e i servizi al cittadino, è destinato a regredire”.

IMMIGRAZIONE – Altro tema, l’integrazione degli immigrati nel tessuto sociale e lavorativo italiano. Va invocata “la concessione del diritto di voto agli stranieri che lavorano onestamente e pagano le tasse nel nostro Paese”.

EVASIONE FISCALE E SPRECHI – Luigi Angeletti, leader Uil, si concede una battuta:”Non abbiamo delle grandi imprese ma abbiamo grandi evasori fiscali – ha ironizzato Angeletti -. Abbiamo il record di un sacco di italiani molto benestanti, più ricchi di quanto non sia la stragrande maggioranza di lavoratori dipendenti, che non pagano tasse. E soprattutto siamo il Paese che spende più soldi di tutti gli altri per amministrare la cosa pubblica”. La Cisl si unisce al richiamo di Angeletti, attraverso la voce di Bonanni, che sottolinea la necessità di instaurare un sistema che “ponga fine alle uscite in libertà di quei piè di lista che permettono alle nostre amministrazioni e alle nostre istituzioni di sperperare soldi senza alcun pudore per lo stato in cui versa l’Italia”.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Ultimi sondaggi politici elettorali: M5S e Lega stratosferici, insieme valgono il 54,3%

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (5 GIUGNO 2018) – Le intenzioni di voto delle ultime settimane …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
LAMBERTO SPOSINI/ Condizioni stabili, lo sfogo di Mara Venier

LAMBERTO SPOSINI MARA VENIER - Rimangono stabili le condizioni del giornalista presentatore Lamberto Sposini. Operato...

Chiudi