processo Ruby Berlusconi

Processo Ruby-Berlusconi: 10 motivi per infischiarsene

PROCESSO RUBY. 10 OTTIME RAGIONI PER PREOCCUPARSI DI ALTRO E (SOPRAV)VIVERE (IN)FELICI

Il Processo Ruby riconquista le prime pagine: Silvio Berlusconi, ex presidente del Consiglio, è imputato per concussione e prostituzione minorile, sette volte nonno e in corsa per le elezioni politiche 2013. In Svizzera una premessa del genere sarebbe inaccettabile anche per una barzelletta, troppo surreale: ordinaria amministrazione, qui a Sud del Canton Ticino.

L’immarcescibile Ghedini, avvocato di Berlusconi che figura fra l’altro nella top ten dei sospetti rettiliani stilata da David Icke, ha presentato una doppia istanza di sospensione per legittimo impedimento. Insomma, persino a nord della Tunisia non sta bene celebrare un processo per prostituzione minorile con un imputato che è padre nobile di uno dei maggiori partiti in corsa.

Il pm Ilda Boccassini, giudichessa femminista comunista di trentatreesimo livello, ha chiesto il rigetto delle istanze della difesa, visto che Berlusconi “non è il segretario politico nazionale del partito, perché è Alfano, e non è nemmeno il candidato premier”. La Boccassini avrebbe anche aggiunto “Gnè gnè!”, secondo fonti vicine al bar del tribunale.

Eppure gli italiani avrebbero ben 10 motivi per infischiarsene del processo Ruby. In realtà molti di più, ma ci limitiamo a dieci per adeguarci all’antica tradizione della top ten. Prossimamente, i 10 motivi per preoccuparsi del processo Ruby.

1 – Berlusconi ha quasi 80 anni, in carcere non ci andrà mai. Capiamo che l’antiberlusconismo annebbia i processi logico-razionali, ma vi ci dovete rassegnare.

2 – Berlusconi ha quasi 80 anni, è statisticamente probabile che il processo Ruby duri più dell’attività biologica dell’imputato.

3 – Berlusconi ha quasi 80 anni, l’abbiamo già detto?

4 – Ci sono un po’ di guerre nel mondo, sapete? In televisione si parla soltanto di quelle nei paesi in cui, prima o poi, l’occidente manderà missioni di pace per motivi strategico-militari e per succhiare risorse. Ma sono molte di più e altrettanto sanguinose.

5 – Nei prossimi anni gli italiani rischiano di essere prosciugati da una lunga austerità, il cui unico scopo è trasferire denaro dei cittadini nella pancia di banche private. Principali sospetti: Biderberg, Goldman Sachs, BCE, FMI, UE, rettiliani, Ruby Rubacuori.

6 – L’idea di Europa che hanno in mente è questa: Europa di serie A che si arricchisce, Europa di serie B che offre manodopera a basso costo. Indovinate l’Italia dove gioca?

7 – Non è che poi ‘sta Ruby sia così gnocca.

8 – Le elezioni 2013 saranno un’illusione di democrazia ancora più del solito. Lo scontro non è fra Bersani, Monti e Berlusconi. Lo scontro è fra la politica vecchia e quella nuova. Votare per Bersani, Monti o Berlusconi è virtualmente lo stesso: all’indomani delle elezioni, le vecchie volpi si spartiranno il bottino e porteranno avanti l’agenda Monti. L’unica opposizione è il Movimento 5 Stelle. E non è chiaro se è un bene o un male che ci sia.

9 – A parte che nei film e nei telefilm, i processi sono più noiosi di un funerale.

10 – Ancora vi interessa il processo Ruby? L’avete voluto voi: Berlusconi non sarà condannato. Vi abbiamo spoilerato il finale, ormai è fatta. Sì, siamo cattivi. Ora andate a interessarvi di altro.

Check Also

pensioni news precoci ape

Pensioni ultime novità APE volontario: pronte assicurazioni e banche, manca solo Garante

PENSIONI ULTIME NOTIZIE SU APE VOLONTARIO (17 NOVEMBRE 2017) – TUTTO PRONTO, AGGIORNAMENTI ULTIMA ORA  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
uomini e donne anticipazioni
Uomini e Donne anticipazioni: puntata di oggi e domani con trono over

UOMINI E DONNE ANTICIPAZIONI (PUNTATA DI OGGI E DI DOMANI 14-15 GENNAIO 2013) - Lunedì...

Chiudi