Quel Silvio che continua a fare il bello ed il cattivo tempo

Un partito politico ad uso e consumo del suo fondatore, la Berlucrazia colpisce ancora: il PDL toglie la fiducia al Governo Monti, e immediatamente lo spread torna a salire.

Il PDL toglie la fiducia al Governo Monti, sulle ragioni non ci sarebbe neanche da guardare tanto, poiché è palese cosa sta succedendo in realtà: Berlusconi ha bisogno di destabilizzare il Paese più di quanto già non sia, il concime perfetto per preparare il terreno di una sua nuova discesa in campo, e atroju le Primarie.

Primarie sì, primarie no

Il balletto delle primarie, un giochetto che il Pdl si è tradotto in una ulteriore, se pur possibile, perdita di credibilità. Berlusconi torna, poi non torna, poi torna di nuovo, poi non torna più. Le primarie si fanno, Alfano dice che sono importantissime, poi fa un passo indietro, se c’è Berlusconi le primarie non servono, sbotta la Meloni, facciamole a ogni costo. Insomma, una magra figura che ha dimostrato come nel Pdl si possa discutere quanto si vuole, ma alla fine la voce in capitolo passa al capo della famiglia.

Il bisogno di elezioni primarie per l’unico partito che dovrebbe rappresentare il centrodestra italiano è davvero esistente? Le primarie s’hanno da fare o no ? Non è a questo che cerchiamo una risposta, ma il sistema Italia da chiaramente a capire che se anche si facessero sarebbero più uno show che un’operazione politica vera e propria.

Ma in fondo, farle o non farle? Beh, basta dirlo, almeno gli elettori capiscono qualcosa. Si e’ provata ogni strada per destabilizzare, è stato anche concesso un election day tutto speciale, per far contento Berlusconi, ma a nulla è servito, l’uomo che due giorni prima elogiava Monti e due giorni dopo gli attribuiva ogni male del mondo è incontentabile.

E Berlusconi fa i suoi giochetti

Per Berlusconi il Governo resta qualcosa a suo uso e consumo. Dare o togliere la fiducia a questo, che gli italiani ne paghino o no il prezzo, non importa, serve solo raggiungere lo scopo ultimo, sputtanare la situazione più di quanto non sia già, per disorientare l’elettorato e scongiurare qualunque ipotesi di Monti bis.

Ma cosa comportano i giochetti di Berlusconi, a parte il disorientamento di tutto l’elettorato di centrodestra, che ormai non è più rappresentato ? Ce lo dice l’ANSA, senza troppi giri di parole, da prendere a modello alcuni estratti delle loro agenzie:

  • In deciso rialzo lo spread tra il Btp e il Bund tedesco dopo che il Pdl ha detto che non parteciperà al voto di fiducia al dl sviluppo mentre il Pd ha chiesto al premier Monti di recarsi al Quirinale.
  • TIMORI IN BORSA, SENZA MONTI SU ITALIA TORNA BUFERA

Ed è dai tecnici del settore mercato che arriva la conferma definitiva, Vincenzo Longo (Ig Markets): “L’incubo di un’incertezza politica si è immediatamente riflessa sull’indice italiano che ha azzerato i guadagni invertendo la rotta“. Insomma, non serve essere economisti d’esperienza per capire che, quando uno ha in mano le sorti di un Paese, seppur in modo trasversale, dovrebbe collegare il cervello prima di agire.

Check Also

PIR, buone notizie per i risparmi delle famiglie italiane

Le piccole e medie imprese sono senza dubbio il motore dell’economia italiana e quello appena …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Pagare IMU alle Poste, come saltare la fila (o almeno accorciarla)

Imu Dicembre 2012 - Seconda rata in scadenza il 17 Dicembre,  è possibile pagarla alle...

Chiudi