ultimi sondaggi politici elettorali

Referendum costituzionale, chiunque vinca “si voterà comunque a primavera” per le Politiche

Ecco la profezia di Michele Ainis, costituzionalista, parlando a Repubblica

Quando si vota? Dipenderà dal referendum, dicono tutti gli analisti. Se vince il No, elezioni anticipate; altrimenti la legislatura toccherà la sua scadenza naturale, nel 2018. Errore: si voterà comunque in primavera. Anche se vince il Sì, soprattutto in questo caso.

Per una ragione politica: a quel punto, il presidente del Consiglio passerà all’incasso, come farebbe chiunque altro nei suoi panni.

Per una ragione istituzionale: si può tenere in vita, per un paio d’anni ancora, un Senato abrogato dal voto popolare? Sarebbe come se nel 1948, dopo l’entrata in vigore della Carta repubblicana, si fosse lasciato sopravvivere il Senato regio, come un fantasma intrappolato nella città dei vivi”.

Ainis aveva anche previsto, tempo fa, che il governo Renzi sarebbe finito nel 2016, con l’avvento di Luigi Di Maio come presidente del Consiglio.

Check Also

Perché è importante convertire i propri filmati in un formato diffuso

Il mondo dei media è cresciuto a dismisura tanto da portarci a fruire di filmati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Sondaggi delibera automobilistica: Bugrilli Vs Renzault, Original Board in vantaggio

SONDAGGI 25 NOVEMBRE, ORIGINAL BOARD ALLA GRANDE L'analisi del voto sulla delibera automobilistica di dicembre...

Chiudi