Referendum nucleare 2011/ Berlusconi ci ripensa, non è indispensabile!

 

REFERENDUM NUCLEARE 2011 – Berlusconi dice addio all’atomo e promette impegno sul fronte delle energie rinnovabili. Le urne si sono appena chiuse e manca ancora la conferma ufficiale del raggiungimento del quorum. Ma diverse fonti lo danno come già per certo (compreso il ministro dell’Interno Maroni). “Credo che lo sviluppo delle energie rinnovabili – ha detto Berlusconi in conferenza stampa a Villa Madama – sia assolutamente importante anche per quanto riguarda l’Italia che, probabilmente, a seguito di una decisione che il popolo italiano sta prendendo in queste ore, – ha continuato il presidente del Consiglio – dovrà dire addio all’opzione delle centrali nucleari. Quindi, – ha concluso il Cavaliere – ora dovremo fortemente impegnarci sul settore delle energie rinnovabili”. Un’inversione a U, quella di Berlusconi, davvero curiosa. Prima il nucleare veniva presentato come indispensabile, adesso che si sta acclarando il fatto che gli italiani non lo vogliono, allora il nucleare diventa sostituibile con l’impegno nelle energie rinnovabili. Sarà anche vero che in Italia il vento sta cambiando, ma la filosofia della banderuola sembra così tanto radicata da resistere a un uragano.

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali Renzi

Ultimi sondaggi politici elettorali: Pd mai così giù da anni, M5S cresce

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (13 FEBBRAIO 2018) – PD IN PICCHIATA, M5S PRIMO PARTITO Siamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Risultati quorum, Referendum 2011: raggiunto per Maroni, è polemica

  RISULTATI QUORUM REFERENDUM 2011 - 13 Giugno: Maroni dice che il quorum sarà sicuramente...

Chiudi