Renzi

Renzi bollito, il suo Pd mutilato è sotto 20%: lo dicono i numeri

Si sa che i sogni son desideri, ma confondere sogni e desideri con la realtà è il primo segno della psicosi.

I renziani che festeggiano l’incoronazione di Matteo Renzi hanno bisogno di ripetizioni di aritmetica di base.

Basta guardare i numeri per capire almeno due cose: Renzi è un leader profondamente indebolito e quel che resta del Pd non vale più del 20%.

I sondaggi politici vedono il Pd più in alto, ma i sondaggi si basano su telefonate e schede da compilare, mentre qui parliamo di voti reali.

IMG_20170502_121129 IMG_20170502_121123

L’affluenza, rispetto alle precedenti Primarie, è calata di circa un milione. Matteo Renzi ha raccapezzato oltre 600mila voti di meno.

Qualcuno può seriamente pensare che questo calo non si rifletterà in modo proporzionale nelle prossime elezioni Politiche?

Parliamo della perdita di un terzo del proprio capitale elettorale. Il 25% delle Politiche 2013, anche in un’ipotesi ottimistica per il Pd, è destinato a scendere sotto il 20% al prossimo giro alle urne.

Quando succederà, perché succederà, tutti i commentatori cadranno dalle nuvole, dicendo che nessuno poteva prevedere.

E forse qualcuno di voi si ricorderà invece di averlo già letto qui.

Non abbiamo la palla di cristallo, altrimenti passeremmo la giornata alla Snai, invece di scrivere su un blog.

Sappiamo che succederà perché è già successo.

Nelle Primarie Pd del 2007, l’affluenza fu di 3.554.169 votanti.

Nelle Politiche 2008, il Pd riscosse 12.092.998 voti.

Nelle Primarie Pd 2012, l’affluenza scende a 3.110.210 al primo turno, 2.802.382 al secondo turno.

Nelle Politiche 2013 vanno 8.646.034 voti al Pd.

La relazione fra calo di affluenza nelle Primarie e risultati elettorali è chiara, per chi preferisce i fatti alla propaganda.

Il Pd da 25% delle Politiche 2013 è  matematicamente destinato a scendere sotto il 20% nelle prossime elezioni: e si tratta di una stima molto prudente, non ci stupirebbe se il crollo dei voti arrivasse a un terzo.

Check Also

renzi tfr busta paga

Con Renzi non si vince: verrà “rasserenato” prima delle elezioni nel 2018?

MATTEO RENZI SEMPRE PIU’ INDEBOLITO: SCONFITTA SU IUS SOLI, ABBANDONATO DA TUTTI, GIU’ NEI SONDAGGI …

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
sondaggi primarie PD
Legge elettorale? Tutto pronto per il Clientellum, trasformando le Politiche in Amministrative

Considerato che l'affluenza prevista per le Primarie Pd è di circa un milione, più che...

Chiudi