Rifiuti, appello della Iervolino alla provincia: “ci aiuti”

L’emergenza rifiuti nel napoletano non si è risolta. Appello del sindaco Rosa Russo Iervolino alla Provincia: “Nella notte sono state depositate solo le solite 600 tonnellate di rifiuti a Chiaiano. Questo significa che mille tonnellate sono ancora a terra”.

“E’ impossibile che in tutta la Campania – ha affermato Iervolino – non ci siano posti sicuri e lontani dai centri abitati nelle province di Caserta, Benevento e Avellino, dove poter realizzare quelle che Caldoro ha saggiamente definito minidiscariche”. “Del resto quando i malati delle altre province vengono a Napoli – ha aggiunto – sono accolti. Ora che la città e la provincia hanno bisogno delle altre realtà territoriali credo che un pizzico di solidarietà debba venire fuori”

Ma la risposta dalla provincia non si è fatta attendere. Un folto gruppo di cittadini di Terzigno (Napoli), ha effettuato un nuovo sit-in di protesta al municipio per manifestare contro la discarica di Cava Sari. I manifestanti hanno poi richiesto un Consiglio comunale straordinario durante il quale discutere dell’esito delle analisi rese note ieri sulla falda acquifera sottostante la discarica.

Check Also

incidente treno Napoli

Incidente treno Napoli: giovani investiti sui binari

ULTIME NOTIZIE NAPOLI (16 MAGGIO 2016) – Raffaella Ascione, 20 anni, è morta investita da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
Crisi economica USA: Le poste americane in rosso oltre ogni prospettiva

L'anno fiscale 2010 è stato delineato da alcuni rialzi sui mercati europei, anche se probabilmente...

Chiudi