rimborso pensioni 2015

Rimborso pensioni 2015: ricorso, la lettera da inviare per riavere tutti i soldi

RIMBORSO PENSIONI 2015 – Ultime notizie di oggi, 20 maggio 2015: le novità su Inps e pensioni sono monopolizzate dagli effetti della recente sentenza della Corte Costituzionale. Il governo Renzi dovrà rimborsare, almeno in parte, i soldi non versati ai pensionati a causa della norma Fornero, bocciata dalla Consulta.

Renzi pensa di cavarsela restituendo soltanto 2,1 miliardi su un totale di 18 miliardi, usando la formula del bonus una tantum ad agosto. Ma forse non sarà così semplice, perché dietro l’angolo c’è un diluvio di ricorsi in arrivo da parte di chi non ci sta e pretende il rimborso pensioni integrale, fino all’ultimo euro.

Antonio Baldassarre, presidente emerito della Corte Costituzionale, in un’intervista ad Affaritaliani.it, apre uno spiraglio in tale senso: “Se qualche pensionato interessato farà ricorso al giudice otterrà il riconoscimento del diritto ad avere un rimborso integrale”.

rimborso pensioni 2015

“La Corte ha annullato la legge che costituiva il titolo giustificativo dei contributi versati negli anni passati. E una legge attuale non può regolare retroattivamente la materia fiscale. Bisogna vedere bene come è articolato il decreto di Renzi, ma in caso di ricorso o i giudici danno ragione direttamente ai ricorrenti o sollevano di nuovo la questione di fronte alla Corte Costituzionale”, ha precisato Baldassarre.

RIMBORSO PENSIONI 2015, QUI IL PDF DEL TESTO PER FARE RICORSO E CHIEDERE LA RESTITUZIONE INTEGRALE

Altro punto caldo del rimborso pensioni previsto dal Governo Renzi è che i pensionati con più di 3.000 euro mensili lordi di pensione… non vedranno neppure un euro di quanto dovuto dall’Inps. “Nella sentenza della Corte non c’era nessun limite. La Consulta ha dichiarato incostituzionale una legge, punto e basta. Poi non può dare direttive su come scrivere le leggi”.

Volete il vostro rimborso pensioni, tutto quanto e tutto intero? Non vi basta il misero “bonus” di Renzi? Tranquilli: è già pronto il testo per fare ricorso, è sufficiente compilarlo e il gioco è fatto!

Il testo della lettera da inviare per fare ricorso e chiedere il rimborso pensioni integrale è molto semplice. Si tratta soltanto di compilare la lettera con i propri dati personali, aggiungendo queste poche righe come”OGGETTO”:

“Richiesta di ricostituzione della pensione e di rimborso degli arretrati a seguito di
intervenuta abrogazione dell’art. 24, co.25 del d.l. n.201/2011 con Sent. Corte
Costituzionale n.70/2015″

E il seguente testo preceduto dalla parola “CHIEDE”:

“La ricostituzione della pensione e la corresponsione degli arretrati maturati, nell’importo complessivo
maturato fino all’effettivo soddisfo, nonché ogni altro adempimento necessario, in forza della normativa
in vigore risultante dalla sentenza n. 70/2015 della Corte Costituzionale.”

Check Also

ultimi sondaggi politici elettorali

Sondaggi elettorali: la super-media che condanna il Pd

ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI (21 LUGLIO 2017) – CRISI PROFONDA PER IL PD Dopo le …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookies [leggi l'informativa]. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Leggi articolo precedente:
california petrolio
California, disastro ambientale: 80mila litri di petrolio in mare [FOTO-VIDEO]

Ultime notizie 20 maggio 2015: disastro ambientale in California, la rottura di un oleodotto ha...

Chiudi